Martedì, 15 Giugno 2021
Elezioni comunali 2016

Uniti per Trieste risponde a Vito Potenza: "La nostra è una proposta di tipo economico fatta da cittadini per il bene della città"

Il candidato sindaco della lista civica Uniti per Trieste, Nicola Sponza, risponde alla polemiche inutili sollevate ieri da Vito Potenza nei confronti di Uniti per Trieste

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Cari amici e care amiche,

in 5 mesi di campagna elettorale ho scelto di evitare la polemica con i miei avversari 
indipendentisti, mantenendo un comportamento pacato ed evitando di dare seguito ad inutili polemiche.

Oggi però, dopo aver letto un comunicato della signora Paola Rocco, addetta stampa della lista Vito Potenza, in relazione alla presenza del candidato consigliere Andrea Boldrini alla trasmissione televisiva di Tele 4 Sveglia Trieste, ritengo necessario chiarire una volta per tutte la mia posizione in merito a queste puerili strumentalizzazioni.

Andrea Boldrini ha spiegato con chiarezza che nel nostro programma si è scelto di inserire solo cose fattibili da subito, solamente sfruttando quelli che sono i poteri del sindaco nell'ambito della normativa internazionale e dei Trattati in vigore per la città di Trieste e del suo Territorio.

Questa scelta nasce dalla necessità di creare un' alternativa credibile per la guida di questa città, scelta che vada oltre a quelli che sono i vincoli delle ideologie politiche e che sia garanzia per i cittadini che da dopo le elezioni si faccia qualcosa di concreto.

La nostra è una proposta di tipo economico fatta da cittadini per il bene della città.
 Come ammesso dallo stesso Potenza, intervenuto telefonicamente in trasmissione, un voto dato a lui o a Marchesich avrebbe sì lo scopo di portare all'attenzione pubblica il discorso del TLT ma, a mio modesto avviso, non avrebbe alcuna utilità per i cittadini. Come ricordato più volte non siamo infatti davanti ad una tornata elettorale che determinerà il nome del Governatore del TLT, ma siamo davanti ad una tornata elettorale nella quale dobbiamo stabilire chi sarà il prossimo sindaco della città.

Ci tengo poi a chiarire che i signori Potenza e Marchesich dovrebbero sapere che per parlare di sovranità, nonché di cittadinanza di uno stato, l'unica sede preposta è quella delle Nazioni Unite, ovvero quella di un arbitrato internazionale sulla questione. Le battaglie che si sinora sono fatte e che saranno svolte in seguito saranno portate avanti dalla Triest Ngo per quanto riguarda l'aspetto internazionale della vicenda e dall'associazione Territorio Libero per quanto afferente al collegamento con la realtà locale, come sempre è stato fatto.


A tal riguardo vorrei chiarire che, a tutti i lavori maggiormente significativi svolti nell'ambito dei meeting internazionali presso le sedi delle Nazioni Unite di Ginevra, gli unici ad avere partecipato fattivamente alle varie sessioni sono individuabili esclusivamente nei suddetti membri di Triest Ngo e di Trieste Libera Impresa.


Ciò premesso, al fine di evitare ulteriori strumentalizzazioni in merito, preciso, qualora fosse ancora una volta necessario, il mio intento rimane quello di portare avanti, come ho sempre fatto, la battaglia giuridico-internazionale al fine di ottenere il riconoscimento dei legittimi diritti dei nostri concittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uniti per Trieste risponde a Vito Potenza: "La nostra è una proposta di tipo economico fatta da cittadini per il bene della città"

TriestePrima è in caricamento