Politica

Ex caserma di Roiano, Gavagnin replica a Lisi: «Il primo progetto Dipiazza prevedeva più di 300 posteggi»

Il consigliere della Lista Dipiazza risponde alla presidente della III Circoscrizione: «Ricordo i vari incontri fatti sia in Comune che in Circoscrizione ai quali era sempre presente la presidente Lisi ed erano presenti anche gli assessori competenti»

«Fa sorridere come la presidente della III circoscrizione del M5S Laura Lisi in un’intervista si lamenti del rapporto soldi spesi/quantità posteggi e del disagio che si verrà a creare per i lavori. Ricordo i vari incontri fatti sia in Comune che in Circoscrizione ai quali era sempre presente la presidente Lisi ed erano presenti anche gli assessori competenti».

Il consigliere circoscrizionale Alessandro Gavagnin replica alla presidente Lisi in merito ai lavori all'ex caserma della Polstrada di Roiano: «Primo incontro nella sala del consiglio comunale in data 29 settembre 2016, dove non venne sollevato il problema.
Secondo incontro in sede della III circoscrizione in data 9 novembre 2016 con la presenza dell’assessore Lorenzo Giorgi, e neanche qui venne sollevato in problema. Terzo incontro sempre in sede della III circoscrizione in data 16 novembre 2016 con la presenza degli assessori Elisa Lodi e Luisa Polli, dove la Lisi si lamentò dell'alto costo del progetto per ricavarne un numero basso di parcheggi, alla risposta da parte dell'assessore Polli che disse “si tenterà di recuperare anche alcuni parcheggi sulla attuale proprietà Coop” la Lisi si pronunciò in maniera positiva».

«Poi, tengo a precisare - continua Gavagnin -, come il primo progetto della giunta Dipiazza prevedeva più di 300 posteggi, modificato in seguito dall’amministrazione Cosolini abbassandone il numero a 70, e a precisa domanda in consiglio comunale da parte dell’allora consigliere Lorenzo Giorgi all’assessore Dapretto, rispose “i problemi di parcheggio di roiano sono sorpassati, abbiamo i dati che parlano di centinaia di nuovi posti auto realizzati negli ultimi anni”. Vero, tanti nuovi posti auto che sono serviti però alle nuove abitazioni realizzate a Roiano negli ultimi anni e che hanno migliorato di nulla la situazione relativa ai parcheggi che non ci sono».

«Per quanto riguarda la sua perplessità sui disagi che si verranno a creare - conclude il consigliere della Lista Dipiazza -, sono certo che questa amministrazione le saprà gestire, ma non appena la Lisi riuscirà a portare avanti un cantiere di questa grandezza e importanza con la sola forza del pensiero, mi faccia sapere».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex caserma di Roiano, Gavagnin replica a Lisi: «Il primo progetto Dipiazza prevedeva più di 300 posteggi»

TriestePrima è in caricamento