Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Ex vice sindaca Martini: «Si riparte con ruoli diversi, ma con lo stesso spirito di costruire»

La ex vice sindaco del comune di Trieste Fabiana Martini: «Sono stati cinque anni nei quali non ci siamo limitati a ripulire muri o a riparare buche, ma abbiamo provato a costruire una città accogliente e sicura per tutte e tutti»

Dalla sua pagina facebook Fabiana Martini, ex vice sindaco del comune di Trieste «Sono stati cinque anni intensi quelli vissuti in Comune dal giugno 2011 al giugno 2016: cinque anni nei quali non ci siamo limitati a ripulire muri o a riparare buche, ma abbiamo provato a costruire una città accogliente e sicura per tutte e tutti, dove ciascuno possa sentirsi a casa e possa dire la propria, dove nessuno sia lasciato indietro e a ciascuno siano offerte le stesse opportunità, dove l’innovazione renda a tutti la vita più semplice».

«Perchè governare significa in primo luogo immaginare il futuro e progettare la felicità: azioni che è possibile fare solo insieme, la politica infatti non è amministrazione del potere e predominio della propria idea su quella degli altri, ma è l’arte della relazione umana. Ringrazio Roberto Cosolini per la fiducia che mi accordò, chiedendomi di entrare a far parte della sua squadra e nominandomi vicesindaca, e tutti i compagni di squadra, con cui abbiamo condiviso questo percorso, animati esclusivamente da spirito di servizio, senza alcun interesse di parte, consapevoli che «nessuno di noi è tanto in gamba quanto noi tutti messi insieme»

«Ma il mio grazie affettuoso va anche a tutti i collaboratori e le collaboratrici del Comune (dipendenti, funzionari, dirigenti), con i quali abbiamo condiviso tempo, energie, idee, sogni: senza la loro professionalità e il loro coinvolgimento ogni obiettivo sarebbe rimasto una mera dichiarazione d’intenti. Non li cito ad uno ad uno, ma loro sanno, perché insieme abbiamo gustato «la nostalgia per il mare vasto e infinito».

«Oggi si riparte con ruoli diversi, ma con lo stesso spirito e la stessa voglia di costruire e di porsi in ascolto dei bisogni e dei desideri della nostra città. Ringrazio Roberto Cosolini, Antonella Grim, Giovanni Barbo (a te, Giovanni, un grazie speciale), Valentina Repini, Laura Famulari, Marco Toncelli e Igor Svab per la fiducia che hanno riposto in me, scegliendomi come capogruppo del Partito Democratico in Consiglio comunale: sarà massimo il mio impegno a rappresentare il partito e la sua voglia di cambiamento e soprattutto tutti i cittadini e le cittadine di Trieste. Assieme a Maria Teresa Bassa Poropat e Roberto de Gioia e a tutte le persone che hanno creduto e credono nel nostro progetto di città siamo pronti a continuare a lavorare per il bene comune. Sperando di poterlo fare anche assieme a Paolo Menis e agli altri consiglieri e consigliere del Movimento 5 Stelle e all’attuale amministrazione, che ha promesso uno stile collaborativo e dialogante. Ora al lavoro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex vice sindaca Martini: «Si riparte con ruoli diversi, ma con lo stesso spirito di costruire»

TriestePrima è in caricamento