menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferriera, Battista (Aut): «Cosolini e Serracchiani scommesso su Arvedi per resuscitare ferrovecchio, e ora?»

Il senatore Lorenzo Battista, membro del gruppo parlamentare "Per le Autonomie" sulla situazione Ferriera a Trieste

«Il cavalier Arvedi si comporta come se la Ferriera fosse tenuta a rispettare solo le regole che le vanno bene, le altre no. Quelle sgradite fanno arrabbiare la proprietà, che sbatte i piedi perché la città (e il TAR) obbligano a rispettare l’ambiente e i cittadini di Servola. Non c’è modo peggiore di lamentarsi, di quello di ricattare i lavoratori dell’impianto che sono, al contrario, persone da tutelare quanto i servolani colpiti dall’inquinamento (Ah, se i sindacati avessero riflettuto in anticipo sul rispetto delle norme ambientali…)».

Lo scrive il senatore Lorenzo Battista, membro del gruppo parlamentare “Per le Autonomie", continuando: «Io credo poi che il passaggio del personale di Siderurgica Triestina ad Acciaierie Arvedi renderà un eventuale abbandono dell’impianto molto più facile, e lascio ad ognuno di giudicare se il Cavaliere ha davvero a cuore la tutela dei lavoratori. Ricordo a me stesso che Arvedi è arrivato a Trieste comprando un’intera area attrattiva per lo sviluppo industriale, comprendente anche l’impianto siderurgico. Sono seguiti tanti, tanti, tanti investimenti  pubblici grazie all’area di crisi complessa, ai fondi comunitari e una concessione portuale trentennale senza gara. Ben più magro il capitale privato.Solo per il laminatoio a freddo (del quale si attende che la  magistratura verifichi sulla corretta esecuzione lavori), parliamo di una parte consistente dei 100 milioni provenienti dalla Banca Europea degli Investimenti».

Il senatore Battista conclude conclude poi: «C’è un’intera classe dirigente di questa città (ex sindaco Cosolini, Presidente Serracchiani, lo stesso Renzi, ecc) che ha scommesso sulle capacità di quest’uomo di resuscitare un ferro vecchio e farlo diventare un impianto industriale moderno e compatibile con la salute umana. Ora che siamo alla crisi di nervi, temo che si intraveda un ennesimo fallimento amministrativo e politico».
  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: quasi 5 mila controlli nell'ultima settimana, 37 le sanzioni

  • Cronaca

    In giro con coltello a serramanico: denunciato

  • Cronaca

    Ruba 170 euro di vestiti all'Ovs: denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento