Politica

Ferriera, Battista (AUT) «Intransigenti su tutela salute e ambiente»

Lorenza Battista, membro del gruppo parlamentare "Per le Autonomie", fa sentire la propria voce da Bruxelles riguardo la questione Ferriera di Servola. Il Senatore esprime il proprio apprezzamento per le affermazioni del sindaco Cosolini ma afferma «Spero sarà il primo a pretendere la chiusura dell'area a caldo»

«Se l’impianto della Ferriera, da qui a un anno, non rispondesse ancora ai criteri di risanamento ambientale e continuasse ad emettere ancora i suoi fumi inquinanti e polveri, cosa succederà? Le istituzioni locali come reagiranno? Metteranno Arvedi alla porta? Dovremo aspettare che intervenga la magistratura?».

A porre i quesiti è il senatore Lorenzo Battista, membro del gruppo parlamentare “Per le Autonomie”, che da Bruxelles - dove si trova per lo svolgimento di una missione della Delegazione parlamentare Nato - commenta il tavolo regionale sulla Ferriera di Servola.

Battista quindi prosegue: “Quando si parla di tutela della salute e dell’ambiente dobbiamo essere severi ed intransigenti. Prendo per buono l’impegno che il sindaco ha assunto la scorsa settimana: se la Ferriera continuerà ad inquinare sarà inflessibile. Se saranno sforati i parametri di inquinanti spero che sarà quindi il primo a pretendere, come fanno i cittadini di Servola, la chiusura dell’area a caldo». Il Senatore ha quindi concluso ricordando che «come ama ricordare Papa Francesco, Dio perdona sempre, l’uomo perdona a volte, la terra non perdona mai».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera, Battista (AUT) «Intransigenti su tutela salute e ambiente»
TriestePrima è in caricamento