Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

Ferriera, Cdx muggesano: «Inaccettabile definire episodi sporadici il sollevarsi di nubi di polveri» 

La forte preoccupazione delle forze di opposizione del consiglio comunale muggesano: Forza Muggia - Lista Dipiazza per Muggia, Lega Nord e Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale

Sulle ripetute nubi che si sono levate dalla Ferriera nei giorni scorsi intervengono in un comunicato le forze di opposizione del consiglio comunale muggesano: Forza Muggia - Lista Dipiazza per Muggia, Lega Nord e Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale. I consiglieri si dicono “fortemente preoccupati” sia come cittadini che come amministratori. «È inaccettabile che qualcuno continui a definire “episodi sporadici” il sollevarsi di nubi di polveri ed emissioni dallo stabilimento. È un fenomeno sempre più frequente ed interessa anche il territorio del Comune di Muggia», così il consigliere di Forza Muggia Andrea Mariucci che continua: «Non possiamo accettare nemmeno il fatto che quei depositi saranno isolati solamente tra cinque anni, come dichiarato dalla proprietà. Nel ventunesimo secolo si tollerano situazioni da prima rivoluzione industriale: le parole ambiente ed ecologia che cosa starebbero a significare?».

«La salute dei cittadini per noi è prioritaria» - gli fa eco Giulia Demarchi di Forza Muggia Dipiazza per Muggia – «durante l’ultimo consiglio comunale con il nostro voto abbiamo appoggiato una mozione in cui si chiedeva al Sindaco di verificare se nelle aree di pertinenza degli edifici pubblici vi fossero delle tracce di inquinamento. Preoccupa che tutto il centrosinistra abbia votato contro a questo documento, ma ancora di più preoccupa che nell'immaginario di questa Amministrazione vi siano solamente “tavoli tecnici” da istituire che non fanno altro che dribblare il problema. Ancora una volta è mancata la prevenzione, cercando una soluzione quando ormai il problema è sotto gli occhi di tutti». Entrambi i consiglieri fanno notare infatti come la centralina presente a Porto San Rocco, unica sul territorio, d'estate non rilevi gli idrocarburi inquinanti come il benzopirene (IPA). Su questo tema il capogruppo in consiglio comunale di Forza Muggia - Dipiazza per Muggia Stefano Norbedo aggiunge: «Fa riflettere il fatto che il Sindaco di Muggia, espressione di Sel – Sinistra Ecologia e Libertà, si stia dimostrando ben poco “ecologica” ed attenta a tutelare la salute dei nostri concittadini, confermandosi in questo modo, una volta di più, piegata alle decisioni del centrosinistra che governa la Regione e non garante degli interessi della nostra comunità. Tra qualche giorno ci sarà l’ennesima inaugurazione del parco di Aquilinia, senza una verifica dell’eventuale presenza di sostanze inquinanti, mettendo a rischio la salute di bimbi e di adulti che lo frequenteranno». Mariucci infine rincara la dose: «Sono proprio le concentrazioni di IPA (benzopireni, alcuni dei quali cancerogeni, prodotti dai processi di combustione e che si diffondono nell’aria legati alle particelle di fuliggine e polveri sottili) che ci preoccupano: perché l’unica centralina presente a Muggia durante l’estate rileva solo il pm10 e non quante di queste sostanze pericolose in esso siano presenti? Posto che ciò deriva da una “imposizione” regionale, è naturale che i muggesani si chiedano perché la Regione non voglia monitorare questi dati. Hanno paura di diffonderli?».

«Regione, se ci sei batti un colpo!» incalza il consigliere Nicola Delconte di Fratelli d’Italia - Alleanza Nazionale, che aggiunge: «È giunto il momento di porre la salute di cittadini e lavoratori al centro dell'azione politica. Dopo le Uti, la Sanità e l'immigrazione, per l'ennesima volta il Pd dimostra di essere lontano anni luce dai problemi della gente. Muggia da tempo immemore subisce lo schifo proveniente dalla ferriera. Il Pd rivierasco dorme beatamente e non ha il coraggio di difendere i muggesani per non turbare il sonno della governatrice. Speriamo che il tentativo del sindaco, seppur tardivo, non sia soltanto aria fritta , ma produca effetti reali»

«Apprezzo questa nuova posizione del Sindaco di Muggia sull'inquinamento proveniente dalla Ferriera anche sul nostro territorio, prendendo atto che sia diametralmente opposta a quella esposta una settimana fa nell'aula del consiglio comunale” – il secco commento di Giulio Ferluga della Lega Nord – «i muggesani da tempo convivono con questa situazione. Speriamo che questa nuova posizione del Sindaco sebbene tardiva, sia effettivamente volta a favore della salute dei muggesani, anche se nutro seri dubbi sul fatto che tutta la maggioranza di centrosinistra possa condividere la posizione della Marzi». Il consigliere poi chiude con un augurio "Posto che un buon amministratore deve saper anteporre la salute dei propri cittadini agli interessi di partito e di coalizione, riuscirà il Sindaco Marzi finalmente a far aprire gli occhi alla Governatrice Serracchiani che continua a negare il problema?»

Stefano Norbedo Forza Muggia - Dipiazza per Muggia Andrea Mariucci Forza Muggia - Dipiazza per Muggia Giulia Demarchi Forza Muggia - Dipiazza per Muggia Nicola Delconte - Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale Giulio Ferluga - Lega Nord

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera, Cdx muggesano: «Inaccettabile definire episodi sporadici il sollevarsi di nubi di polveri» 

TriestePrima è in caricamento