Politica

Ferriera, Dipiazza: «Inquinamento acustico non tollerabile, decisioni nel breve periodo»

Così il Sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza è intervenuto oggi a Roma nel corso dei lavori della Commissione d'inchiesta della Camera dei Deputati, presieduta dall' On. Alessandro Bratti

«Relativamente alla Ferriera di Servola questa amministrazione comunale ritiene che uno stabilimento così impattante per la salute dei cittadini non può restare al centro della città. Stiamo avviando una serie di azioni per poter valutare direttamente sia l’opportunità della nuova AIA concessa, che relativamente ai controlli sulle emissioni appare, ad una prima analisi, meno restrittiva della precedente, sia che le prescrizioni indicate nel documento si stiano rispettando da parte della proprietà. Ad oggi stiamo ancora attendendo da parte della Regione FVG una risposta formale alla nostra richiesta formale di partecipare, come Comune, al tavolo sul piano di risanamento acustico che dovrebbe essere presentato a fine mese. L’inquinamento acustico attualmente non è tollerabile e necessita di soluzioni in tempi brevi. Sempre come Comune inoltreremo la richiesta di conoscere la tabella di marcia relativa alla capacità produttiva almeno degli ultimi sei mesi. Tale dato è importante se messo in relazione alle emissioni dello stabilimento per determinare se ci sono stati miglioramenti della qualità dell’aria».  22giu16. dipiazza ferriera comitato-3

Così il Sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza è intervenuto oggi a Roma nel corso dei lavori della Commissione d’inchiesta della Camera dei Deputati, presieduta dall’ On. Alessandro Bratti, per un approfondimento sulla situazione della Ferriera di Servola e sul Sito di Interesse Nazionale di Trieste (SIN).


«Per quanto riguarda il Sito di Interesse Nazionale di Trieste l’accordo di programma vigente porta la data del 25 maggio 2012 e prevede che la Regione FVG dia avvio all’attività di caratterizzazione generale del Sito attraverso una gara europea, sottoscrivendo apposite Convenzioni con i soggetti attuatori degli interventi. Alla data odierna per il SIN di Trieste, il Ministero dell’Ambiente ha comunicato che le risorse totali stanziate risultano pari a € 58.618.663,41 di cui € 15.016.644,71 stanziati da parte dello stesso ministero».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera, Dipiazza: «Inquinamento acustico non tollerabile, decisioni nel breve periodo»

TriestePrima è in caricamento