menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferriera, Dipiazza: «La Regione annulli la proroga per la copertura dei parchi»

Il Sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, ha inviato una nota formale alla Regione FVG che ha concesso una ulteriore proroga alla proprietà dello stabilimento per la presentazione dei progetti definitivo ed esecutivo di copertura parchi

«Abbiamo formalmente contestato alla Regione FVG la decisione di concedere alla proprietà della Ferriera di Servola un’ulteriore proroga per la presentazione del progetto di copertura dei parchi minerari. Proroga concessa autonomamente dalla Regione FVG senza che ci sia stata nemmeno l’acquisizione dei necessari elementi di valutazione da parte di tutte le Amministrazioni coinvolte, tra cui il Comune di Trieste che, come noto, aveva sin da subito richiesto e ottenuto in sede dell’ultima Conferenza dei Servizi (26/10/2017) il contenimento proprio di questi termini».

Lo dichiara il Sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza che ha inviato una nota formale alla Regione FVG che ha concesso una ulteriore proroga alla proprietà dello stabilimento per la presentazione dei progetti definitivo ed esecutivo di copertura parchi.

«Inoltre – precisa Dipiazza – la Regione FVG non ha mai inviato al Comune alcuna comunicazione relativa all’avvio del procedimento di esame della richiesta di proroga avanzata da Acciaieria Arvedi Spa, nonostante questa sia obbligatoria».

«Il rilascio della proroga, inoltre, risulta avvenuto senza l’effettiva verifica delle ragioni adottate da Acciaieria Arvedi Spa. Non risulta, infatti, espletata un’adeguata istruttoria, come dimostrato dal fatto che tutte le Amministrazioni coinvolte non sono state invitate a esprimere le proprie valutazioni». «In considerazione delle ragioni di dissenso alla proroga che abbiamo già avuto modo di evidenziare formalmente, si chiede ora all’Amministrazione Regionale di procedere in autotutela all’annullamento d’ufficio dell’ulteriore proroga concessa (art. 21-nones L.241/1990)».

«Come avevamo già segnalato alla Regione FVG – conclude il Sindaco – considerati ed evidenziati gli obblighi a carico della società, l’inadempienza già in precedenza alla medesima contestazione e la non ragionevolezza della richiesta di proroga formulata a fronte dei rilevanti interessi pubblici al rispetto della tempistica in precedenza indicata, non possiamo che manifestare il fermo diniego alla concessione della proroga dei termini per la presentazione dei progetti definitivo ed esecutivo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento