Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Ferriera, Battista (Aut): «Tempesta ramata, rabbia della popolazione, Pd tenga conto voto cittadini»

Il senatore del Gruppo per le autonomie, Lorenzo Battista: «Degli investimenti per l'area a caldo si continua a vedere soltanto il fumo delle esalazioni diffuse, respirarne i miasmi e raccogliere le polveri nere nei terrazzi»

Parla il senatore Lorenzo Battista, del Gruppo per le Autonomie: «Osservando gli ultimi avvenimenti di questi giorni credo che Siderurgica Triestina non si renda conto che mantenere una posizione di contrarietà all'ipotesi di chiusura dell'area a caldo non faccia altro che complicare ancor di più il rapporto tra il gruppo Arvedi e la città. Leggendo la relazione trimestrale del commissario Nardi gli importi che hanno permesso a Arvedi di rilevare lo stabilimento, già oggetto di una mia conferenza stampa ad inizio febbario, dovrebbe indurre la proprietà e tutte le forze politiche a cercare un'intesa».

«Perché non si può non evidenziare che a fronte di 200.000 (duecentomila) euro per rilevare gli impianti e l’area della Ferriera, ci sono stati decine di milioni di crediti e altrettante risorse da parte di fondi regionali/statali/europei. Gli investimenti finora fatti sono confluiti soprattutto per la cokeria (cappa aspiratrice) e per la realizzazione del nuovo laminatoio sul quale nutro ancora forti perplessità sulla corretta esecuzione dei lavori come ho più volte sollevato».

«Nessuno credo possa mettere in discussione il valore di impianti vetusti ma quell'area ha un grande valore commerciale per le potenzialità logistiche che per quell'importo poteva essere valorizzata diversamente. Non serve a nessuno lo scontro, però così come Arvedi dovrebbe riconoscere il trattamento ricevuto, così anche il PD che continua a appoggiare Arvedi e il suo progetto, dovrebbe essere altrettanto intelligente da analizzare il voto delle ultime comunali».

«Le prossime elezioni regionali non sono così lontane e visto l'esiguo scarto avvenuto nel 2013, i suoi esponenti farebbero bene a tenere in considerazione quella parte consistente della città, che delle continue giustificazioni di Siderurgica Triestina per ogni effetto di tempesta desertica ramata non fanno altro che aumentare la rabbia nella popolazione. Degli investimenti per l'area a caldo si continua a vedere soltanto il fumo delle esalazioni diffuse, respirarne i miasmi e raccogliere le polveri nere nei terrazzi, così come confermato oggi dall'Arpa siamo ancora ben lontani dal poter dire che l'aria di Servola è salubre». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera, Battista (Aut): «Tempesta ramata, rabbia della popolazione, Pd tenga conto voto cittadini»

TriestePrima è in caricamento