Ferriera, Bertoni (M5S): «Avanti con mozione sull'inquinamento acustico»

«Centrodestra e centrosinistra hanno bocciato l'urgenza della mozione ma la commissione trasparenza ha avviato ieri i lavori di approfondimento su questo tema»

«Dopo che centrodestra e centrosinistra uniti a braccetto hanno bocciato, nel corso dell'ultimo consiglio comunale di Trieste, l'urgenza di una mozione presentata dal M5S sull'inquinamento acustico provocato dalla Ferriera, dopo che sempre gli stessi hanno fatto mancare il numero legale alla commissione trasparenza convocata la scorsa settimana, la stessa commissione trasparenza ha avviato oggi (ieri, ndr) i lavori di approfondimento su questo tema». Così dichiara in una nota il consigliere pentastellato Cristina Bertoni in merito alla mozione recentemente avanzata in Comune.

"Solo sanzioni pecuniarie"

In particolare, rivela Menis «La commissione ha preso in esame un modulo di segnalazione che tutti i cittadini possono inviare al Comune nel caso in cui siano esposti a rumori valutati non tollerabili. La presidente della commissione, Cristina Bertoni (M5S), ha esemplificato ad alcuni cittadini presenti alla riunione come compilare il modulo (disponibile sul sito dell'ARPA) per segnalare al Comune problemi di inquinamento acustico, anche in situazioni molto problematiche come quelle legate alla Ferriera. Ha poi ricordato come, in base alla normativa vigente fino all'anno scorso, l'accertamento degli sforamenti dei limiti di legge abbia portato solo alla sanzione pecuniaria».

Fefriga: "La regione inizierà tavoli di lavoro per risolvere la questione"

La modifica

«Dal punto di vista normativo, a partire da aprile 2017 - commenta Bertoni - con il dlgs 42/2017 è stata inserita una modifica molto importante alla legge quadro sull'inquinamento acustico, che svincola la misura dei livelli di rumore dalla tipologia di sorgente e dalla classificazione acustica del territorio da proteggere. In altre parole, da aprile 2017 il soggetto responsabile dell'inquinamento acustico è obbligato ad intervenire per ridurre i livelli di rumore a prescindere dall'esistenza o meno di un piano acustico comunale, ed in caso di inadempienza la nuova legge permette alle autorità competenti, tra cui il Sindaco, in quanto tutore della salute pubblica, di ordinare con urgenza la sospensione delle attività che causano il rumore eccessivo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutelare la salute dei servolani

La consigliera Bertoni conclude: «La commissione si riunirà nuovamente per ricevere il parere dell'Assessore e degli uffici competenti sulle determinazioni che questa amministrazione intende prendere in base alla legge sull'inquinamento acustico nei confronti della Ferriera per tutelare la salute dei servolani che da anni sono esposti a livelli di rumore superiori ai limiti di legge».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

  • Rissa notturna a Sistiana: in sei all’ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento