menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferriera: netto calo inquinanti in un anno secondo rilevamenti della Procura

La Magistratura ha effettuato un monitoraggio indipendente a sue spese (8mila euro al mese). Rilevati meno sforamenti di produzione di benzene, polveri e inquinamento acustico

Viene dalla Procura di Trieste la notizia di un netto calo dell'inquinamento prodotto dalla Ferriera di Servola negli ultimi 12 mesi. Lo dichiara Rai Fvg, che sottolinea come i dati arrivino da un soggetto indipendente, il quale ha collocato a sue spese delle apparecchiature per monitorare l'inquinameno acustico e ambientale, per potersi basare anche su dati non diffusi dall'Arpa.

Soprattutto la centralina più vicina allo stabilimento (area san Lorenzo in selva) rileva dati importanti: gli sforamenti giornalieri del benzene sono passati dai quindici dello scorso ottobre a zero nei mesi di luglio e agosto, mentre gli sforamenti orari passano da 63 a zero. Dati confortanti anche per quanto riguarda le polveri: dai quasi 18 grammi per metro cubo del periodo gennaio-luglio 2017 agli 11 e mezzo dello stesso semestre 2018. I pannelli fonoassorbenti, installati dalla proprietà all'interno degli impianti, hanno inoltre percepito un calo di 5 decibel.

Sabina Licen del dipartimento di Chimica dell'Università di Trieste si è occupata di raccogliere e analizzare i dati di questa operazione costata alla Procura ottomila euro al mese, e che sarà ora consegnata all'Arpa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento