rotate-mobile
Politica

Ferriera: no della Provincia alla Centrale Termoeletttrica della Lucchini

Parere non favorevole del Consiglio provinciale di Trieste per la centrale termoelettrica a ciclo combinato alimentata a gas metano della Luchini energia. ''A seguito di un'accurata analisi della documentazione fornita dalla Luchini Energia...

Parere non favorevole del Consiglio provinciale di Trieste per la centrale termoelettrica a ciclo combinato alimentata a gas metano della Luchini energia.
''A seguito di un'accurata analisi della documentazione fornita dalla Luchini Energia da parte dei tecnici della amministrazione provinciale - e' detto in una nota - sono emerse le criticita' di seguito elencate: non sono state presentate adeguate motivazioni alla realizzazione rispetto al fabbisogno energetico L'esame contestuale presentato di tutti gli impatti delle nuove installazioni (centrale termica, rigassificatore, metanodotto) e le contestuali dismissioni dello stabilimento siderurgico di Servola non e' sufficientemente chiaro.
La valutazione integrata delle emissioni non e' sufficientemente chiara l'integrazione presentata descrive, in assenza di esercizio del GNL un innalzamento termico pari a 7C.

Non sono rinvenibili ne' studio sugli ecosistemi marini ne' studio sui fenomeni di rilascio di metalli dai sedimenti.
''Dopo un'attenta discussione sulle osservazioni sollevate dai tecnici, il Consiglio Provinciale ha espresso il suo parere non favorevole, di compatibilita' ambientale alla realizzazione della centrale termoelettrica''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera: no della Provincia alla Centrale Termoeletttrica della Lucchini

TriestePrima è in caricamento