Ferriera, Patuanelli: "Sì al referendum è passaggio fondamentale"

Così il ministro dello sviluppo economico. Il collega di partito Ussai: “Abbiamo sempre sostenuto che quello non fosse il futuro della città né una fonte di occupazione stabile e ad accorgersene è stata per prima la proprietà"

Foto: Aiello

"L’esito del referendum è un passaggio fondamentale, che abbiamo atteso in rispettoso silenzio. È il presupposto per la sottoscrizione dell’accordo di programma che sarà definito nei prossimi giorni. Come Ministro, ma prima ancora da concittadino, monitorerò il rispetto dei patti e garantirò il massimo impegno in una fase fondamentale di transizione". Così il ministro dello sviluppo economico dopo il referendum tra i lavoratori della Ferriera con la vittoria del sì.

Ussai (M5S): "Da sempre pro chiusura"

“Finalmente si concilia la tutela della salute con le garanzie occupazionali, in un percorso di vera riconversione messo a punto dalle istituzioni, con il ruolo centrale del ministro Patuanelli”, commenta il collega di partito, il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Andrea Ussai: “Apprendiamo con favore il voto positivo dei lavoratori sull'accordo sindacale e al piano di decarbonizzazione e riconversione dell'area a caldo che tutela gli operai della Ferriera, nonostante il parere contrario di alcune forze sindacali”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Fin dall'inizio della scorsa legislatura, ci siamo battuti per la chiusura della parte più inquinante dello stabilimento di Servola – sottolinea l'esponente M5S – attraverso numerosi atti che chiedevano anche la revisione dell'Accordo di programma nella direzione della chiusura dell'area a caldo a tutela della salute dei cittadini e del mantenimento dei livelli occupazionali, con il sostegno del Ministero. Abbiamo sempre sostenuto che quello non fosse il futuro della città né una fonte di occupazione stabile e ad accorgersene è stata per prima la proprietà - conclude -, visto che la riconversione è prima di tutto una scelta economica di Arvedi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Torna a salire il numero dei positivi in Fvg: 92 contagiati, Trieste la più colpita

  • Fermato fuori casa ma doveva essere in quarantena perché positivo: denunciato

  • Coronavirus: arriva la mappa dei contagi in FVG, interattiva e suddivisa per comuni

  • Coronavirus in Fvg: rallentano i contagi e i decessi, guarite 102 persone

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento