Ferriera, Cecco (FareAmbiente): «I cittadini subiscono e i lavoratori vivono nell'incertezza»

«La richiesta della Regione fa pensare ad una vergognosa Aia elaborata e rilasciata proprio dall'amministrazione regionale, autorizzazione che evidentemente non tutela la salute dei cittadini e l'ambiente»

«Non ci appassionano le polemiche politiche, l'unica cosa certa è dopo diversi anni dall'Accordo di Programma i cittadini continuano a subire e i lavoratori vivono nell'incertezza», commenta così Giorgio Cecco coordinatore di FareAmbiente le ultime notizie sulla Ferriera di Servola.
 
«Fermo restando l'importanza in generale del piano di classificazione acustica da una parte e la giusta attenzione del Comune a non penalizzare i residenti con limiti che favoriscono l'inquinamento acustico dall'altra, è logico che la pur legittima rischiesta della Regione fa pensare ad una vergognosa Aia elaborata e rilasciata proprio dall'amministrazione regionale, autorizzazione che evidentemente non tutela la salute dei cittadini e l'ambiente» ,-sottolinea Cecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento