menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoccimarro e il film su Norma Cossetto: "Proiettarlo nelle scuole"

Secondo il coordinatore regionale di Fratelli d'Italia "Norma fu una delle tante vittime della pulizia etnica contro gli italiani". Il film presentato alla 75esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia

"Mi farò promotore in Regione Friuli Venezia Giulia della proposta di proiettare nelle nostre scuole il film “Red Land”, "Rosso Istria" presentato al Festival del Cinema di Venezia, il prossimo 10 febbraio, Giorno del Ricordo dei martiri delle Foibe e dell’esodo istriano, giuliano e dalmata". Dopo la proiezione della pellicola avvenuta a Venezia domenica 9 settembre all'interno della 75esima Mostra del Cinema, anche il coordinatore regionale di Fratelli d'Italia Fabio Scoccimarro dopo il "leone dalmata" Renzo de Vidovich, si fa promotore della proposta di portarlo a scuola. 

La motivazione

"Raccontare in un contesto così importante come uno dei più importanti eventi culturali al mondo la storia di Norma Cossetto, ancora oggi incredibilmente sconosciuta, rappresenta un passo importante per far conoscere agli italiani e non solo lo stupro, la tragedia e l’omicidio di questa giovane martire premiata con la medaglia al merito civile. Norma è una delle tante vittime del folle e atroce disegno di pulizia etnica contro gli italiani messo in atto dal maresciallo comunista Tito e per troppo tempo l’omertà e il silenzio hanno impedito di conoscere questa pagina dolorosa e buia della nostra storia nazionale. Sono certo - a continuato Scoccimarro - che la proiezione di questo film non solo nelle scuole della nostra Regione ma di tutta Italia potrà contribuire a onorare i nostri martiri e i nostri connazionali e a costruire una memoria nazionale condivisa da tramandare alle generazioni future affinchè la barbarie del passato non si ripeta mai più".

La proiezione al Festivàl del Cinema di Venezia

Il coinvolgimento di Giorgia Meloni

Fabio Scoccimarro ha fatto sapere, attraverso una nota che la promozione e la condivisione di questo progetto varcherà i confini regionali, che nella loro periferica geografia rappresentano sempre i limiti di una vicenda poco nota e per questo ignorata dal resto della penisola italiana. "Chiederò per questo al presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni - ha concluso Scoccimarro - e ai nostri parlamentari a partire dal Senatore Luca Ciriani e dall’on. Walter Rizzetto, di farsi interpreti di questa iniziativa e di portarla all'attenzione del Parlamento e Ministro Marco Bussetti". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Fedriga: "Non fossilizziamoci sul coprifuoco, riaprire in massima sicurezza"

  • Cronaca

    Appartamento "centrale di spaccio" in piazza Foraggi: arrestato 36enne

  • Cronaca

    Turismo: da metà maggio arriva il green pass per viaggiare in Italia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento