Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Finanziaria Regionale 2012: Art. 5 (Ambiente). Gli Emendamenti Accolti

Nutrito il corredo di emendamenti per l'articolo 5 della Finanziaria 2012, contenente interventi in materia di ambiente, energia, montagna, protezionecivile: a essere accolte, oltre a quelli della Giunta e della maggioranza, anche alcune modifiche...

Nutrito il corredo di emendamenti per l'articolo 5 della Finanziaria 2012, contenente interventi in materia di ambiente, energia, montagna, protezione
civile: a essere accolte, oltre a quelli della Giunta e della maggioranza, anche alcune modifiche proposte da consiglieri del PD.

Alcune di tipo tecnico, altre sostanziali, le modifiche introdotte dalla Giunta riguardano tra l'altro l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente (ARPA), la definizione dei suoi programmi annuali e pluriennali, la sua assimilazione alle altre agenzie regionali perchè, nel rispetto del patto di stabilità, abbia flessibilità operativa.


Ma anche altri aspetti tra i quali:
- proroga di un anno dei termini per i Comuni per realizzare opere già finanziate; la possibilità che il ristoro danni derivante dalle infestazioni da termiti possa avvenire prima del completamento delle operazioni di disinfestazione che si protraggono a lungo nel tempo;

-il trasporto su gomma di biomasse aventi potere calorifero dal luogo di produzione agli impianti di produzione di energia, che deve avvenire entro un raggio circoscritto per non generare emissioni di anidride carbonica;

- gestione mista di risorse tra ARPA e Aziende sanitarie;

contributi:
- 100.000 euro per sostenere l'attività del Corpo nazionale di soccorso alpino e speleologico-sezione regionale del CAI;
- contributo di 130.000 euro al CETA (Centro di ecologia teorica e applicata) di Gorizia per uno studio relativo alle fonti energetiche rinnovabili sul territorio regionale.

Gli emendamenti firmati da Valenti (Pdl) riguardano la concessione di un finanziamento di 15.000 euro al Consorzio di bonifica Ledra-Tagliamento per la manutenzione del canale scolmatore dal torrente Corno al fiume Tagliamento nei Comuni di San Daniele e di Rive d'Arcano e contributi, per 150.000 euro, a favore delle latterie condotte in forma di società cooperativa nelle zone montane.

Assieme ai capigruppo delle forze di maggioranza ha inoltre introdotto l'autorizzazione a concedere altri contributi:

- 100.000 euro, al Comune di San Giovanni al Natisone per smaltire il percolato di una discarica;
- 200.000 alla Getur per il ripristino ambientale e paesaggistico degli accessi alla spiaggia di Lignano; due contributi al Consorzio di Bonifica Bassa Friulana,
- 150.000 per ristrutturare e ampliare l'impianto idrovoro di Punta Tagliamento, sempre in Comune di Lignano,
- 75.000 per opere di difesa idraulica sul fiume Stella in Comune di Precenicco a protezione del centro abitato; dello stesso emendamento fanno parte alcune variazioni tabellari che comportano tra l'altro finanziamenti per l'acquisto di veicoli a bassa emissione (1,5 milioni) e per gli alberghi diffusi (200.000).

Primo firmatario Asquini (Misto) di un emendamento largamente sottoscritto dalla maggioranza riguardante il sostegno all'acquisto dei carburanti per autotrazione ai cittadini residenti in regione.

Presentati da Piccin (LN) insieme ad altri consiglieri di maggioranza due emendamenti:
- uno riguardante la possibilità di autorizzazioni in deroga per lo svolgimento di manifestazioni sportive motoristiche anche all'interno di aree naturali protette (a eccezione di SIC e ZPS) qualora l'evento sportivo abbia una partecipazione internazionale dimostrata,
- per prorogare di un anno i termini di presentazione dei progetti definitivi degli interventi affidati in delegazione amministrativa intersoggettiva, in materia di difesa del suolo e demanio idrico.

Accolti anche alcuni emendamenti presentati da consiglieri del PD:
- le derivazioni idroelettriche da realizzare su condotte e canali artificiali con potenza installata inferiore a 100 kwatt sono soggette esclusivamente a DIA;
- fondi a favore dei Comuni di Buttrio, Tavagnacco e Taipana;
infine, condiviso anche da consiglieri della maggioranza,
- emendamento prevede la possibilità di prorogare il termine per integrare la documentazione riguardante le domande di concessione di derivazione d'acqua accettate.



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanziaria Regionale 2012: Art. 5 (Ambiente). Gli Emendamenti Accolti

TriestePrima è in caricamento