Politica

Fondo per Aiutare i Cittadini del Fvg a Sostenere le Spese per le Cure Dentarie

La proposta arriva dal consigliere regionale Valter Santarossa «Istituire attraverso Mediocredito FVG un fondo destinato alla concessione di contributi a sostegno delle spese per cure odontoiatriche e altri costi attinenti a spese sanitarie...

La proposta arriva dal consigliere regionale Valter Santarossa

«Istituire attraverso Mediocredito FVG un fondo destinato alla concessione di contributi a sostegno delle spese per cure odontoiatriche e altri costi attinenti a spese sanitarie particolarmente onerosi e che pesano in maniera consistente sui bilanci familiari».

E' questo l'obiettivo che si pone la proposta di legge n. 23 "Istituzione di un fondo destinato alla concessione di contributi per il sostegno di rilevanti spese sanitarie" predisposto e depositato dal consigliere regionale di Autonomia Responsabile Valter Santarossa.

«A livello nazionale si stima che le cure dentarie pesino sui bilanci domestici per oltre dieci miliardi di euro all'anno. Solo il 2% della popolazione riesce a trovare assistenza nel Servizio sanitario e un'indagine di Altroconsumo evidenzia come la scarsa frequentazione degli studi dentistici si motivi, nel 34% dei casi, per l'alto costo delle parcelle. I costi delle prestazioni spesso elevati, inoltre, costringono le persone a richiedere le adeguate cure sanitarie all'estero con le conseguenti perdite di risorse per la regione».

«Come noto - rileva Santarossa - le prestazioni e i servizi che il Servizio sanitario è tenuto a garantire a tutti i cittadini, gratuitamente o in compartecipazione, grazie alle risorse raccolte attraverso il sistema fiscale, i cosiddetti Lea (Livelli essenziali di assistenza sanitaria), sono molto restrittivi. Lo scopo della legge, pertanto, è quello di sostenere il maggior numero di cittadini del FVG consentendo anche a coloro che hanno livelli di reddito considerati medio-bassi di poter accedere ai benefici della norma. A tale scopo, infatti, si auspica che il regolamento attuativo possa prevedere un innalzamento dei livelli ISEE attualmente in vigore».

«Importanti - spiega Santarossa - le novità introdotte dal testo normativo; oltre ad ampliare il ventaglio dei cittadini interessati, è prevista la possibilità di erogare i contributi in conto capitale per favorire le persone anziane ed i nuclei familiari a basso reddito e facilitare l'accesso ai servizi sanitari e dentistici; è prevista infatti la possibilità di erogare contributi per cofinanziare i costi dei dispositivi ortodontici (apparecchi fissi e mobili) per le famiglie con figli fino ai 16 anni con particolari esigenze curative e le protesi per persone over 65. Particolare attenzione è inoltre stata riservata ai soggetti affetti da agenesia totale o parziale dell'apparato dentale, una patologia che causa l'assenza congenita di uno o più elementi dentali. Tale patologia, infatti, non è presente tra le malattie rare esenti ai fini del Decreto Ministeriale 279/2001, tanto che l'intervento protesico è a totale carico del paziente con costi, nelle manifestazioni più gravi, anche ingenti».

«Sul piano economico - conclude Santarossa - la Regione stipula con Mediocredito FVG un convenzione con conferimento di mandato assegnando le disponibilità finanziarie necessarie per il fondo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondo per Aiutare i Cittadini del Fvg a Sostenere le Spese per le Cure Dentarie

TriestePrima è in caricamento