rotate-mobile
Politica

Forza Nuova: «Teoria Gender ne "La Buona Scuola", serio pericolo per i più piccoli»

Lo rileva in una nota Forza Nuova Trieste: «Il Ministro Giannini - spiegano - , quando minaccia di agire legalmente contro chi denuncia la Teoria Gender lede il libero diritto d'opinione e anticipa quella che sarà la persecuzione ideologica qualora venisse approvata la legge Scalfarotto sull'omofobia»

«Forte presa di posizione del Segretario Regionale di Forza Nuova Simone Mestroni nei confronti della Teoria Gender inclusa nella riforma della Buona scuola varata dal governo Renzi. Riforma però, che a detta del Ministro dell’istruzione Giannini, non include l’ormai famigerata Teoria Gender, e che minaccia azioni legali contro chi, come Mestroni, ne denuncia invece la presenza».

Lo rileva in una nota Forza Nuova Trieste

«Il Ministro Giannini - spiegano - , quando minaccia di agire legalmente contro chi denuncia la Teoria Gender - dice Mestroni – lede il libero diritto d’opinione e anticipa quella che sarà la persecuzione ideologica qualora venisse approvata la legge Scalfarotto sull’omofobia, ossia l’applicazione della L. Mancino per chi come Forza Nuova, dice che la famiglia è solo quella naturale, o che il matrimonio e l’adozione gay sono errori gravissimi».

«Secondo Mestroni - continua la nota - , l’ideologia Gender è presente all’interno della riforma attraverso “cavalli di troia”: –Di primo impatto sembra tutto condivisibile: si parla di uguaglianza tra i sessi, di pari opportunità, di rispetto e via dicendo – afferma Mestroni - ma come già è successo in diverse scuole italiane, l’attuazione di tali indirizzi fa cascare l’asino, perché il risultato effettivo è proprio quello della creazione di "storture applicative" che vanno al di là della sensibilizzazione e scadono nella somministrazione ai ragazzi di questa teoria abominevole».

«Mestroni infine - conclude - dichiara quali saranno a proposito le iniziative di Forza Nuova legate a tale tema: -Daremo volantini informativi ai genitori fuori le scuole elementari e medie, dato che la rivoluzione culturale propria del Gender, per ovvi motivi, trova più possibilità di successo se applicata ai giovanissimi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Nuova: «Teoria Gender ne "La Buona Scuola", serio pericolo per i più piccoli»

TriestePrima è in caricamento