Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Riforma sanitaria, Codega (Pd): «Quelle di Bruno Marini sono "parole in libertà"»

Il consigliere regionale del Partito democratico, Franco Codega, sulle recenti dichiarazioni del consigliere Bruno Marini (FI) in merito alla Riforma sanitaria regionale

Franco Codega, consigliere regionale Pd sulle esternazioni del consigliere Bruno Marini (FI) in merito alla riforma sanitaria regionale: «Il consigliere Marini non perde occasione per gettare fango sulla riforma sanitaria regionale e sui riverberi negativi che questa porterebbe alla sanità triestina. Denuncia (su un giornale locale, ndr), il taglio di 100 posti letto, di due reparti, la prima chirurgica e la divisione ortopedica».

«Ritiene che Trieste - aggiunge ancora Codega - stia subendo un “grave deficit assistenziale“. Parole il libertà. Il taglio dei posti letto non supera la cinquantina e i due reparti, la prima chirurgica e divizione ortopedica, sono vivi e vegeti e ben operanti. Ad essere tagliati sono solo stati i due primariati. I due Cap saranno aperti a giorni. Del resto la nuova azienda unificata (ASUIT) è nata appena il primo maggio di quest’anno».

«Riguardo poi allo stato di salute della sanità Triestina facciamo parlare l’ultima indagine di “Italia Oggi“, apparsa una settimana fa, che le assegna l’ottavo posto, a livello nazionale, valorizzando proprio l’organico medico-infermieristico, i posti letto specialistici-in particolare quelli correlati alle patologie cardiologiche e le apparecchiature diagnostiche. Altro che “grave deficit assistenziale“».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma sanitaria, Codega (Pd): «Quelle di Bruno Marini sono "parole in libertà"»

TriestePrima è in caricamento