Politica

 Fvg Pride, Zilli (Ln): «Università di Udine teatro di iniziative politiche unilaterali»

«L'Università di Udine si abbassa a fare da sponsor a iniziative che nulla hanno a che fare con la crescita del sapere scientifico»

«Mancano dieci giorni all'avvio del FVG Pride, la manifestazione patrocinata da Regione e Università: dopo la festa del Pd, l'Università di Udine si abbassa a fare da sponsor a iniziative che nulla hanno a che fare con la crescita del sapere scientifico che dovrebbe essere prerogativa dell'Università». 

A dirlo Barbara Zilli,consigliera regionale della Lega Nord, nella replica alla risposta che l'assessore Panariti ha dato in Aula a una sua interrogazione.

«Troppo facile trincerarsi dietro lo scudo dei diritti - ha detto Zilli - in virtù di una continua lotta alla discriminazione, finiamo per essere discriminati solo perché continuiamo a dire che la famiglia naturale si fonda sull'unione di un uomo e una donna».

«E evidente la diversità di vedute - ha detto Zilli - soprattutto rispetto a un Pd che appoggia iniziative che scimmiottano addirittura i monumenti della città di Udine per ostentare una condizione personale. Rispettiamo l'intimità di ognuno, ma non concepiamo come un qualcosa di intimo come la propria sessualità debba addirittura essere sbandierata e ostentata a tutti i costi in questo modo».

«Siamo davanti a un programma a senso unico, senza neppure un confronto sulle tematiche affrontate. Ancora una volta l'Università di Udine diventa teatro di iniziative politiche unilaterali, è un fatto inaccettabile e gravissimo, che va assolutamente condannato»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

 Fvg Pride, Zilli (Ln): «Università di Udine teatro di iniziative politiche unilaterali»

TriestePrima è in caricamento