Politica

Inaugurata sede di Fratelli d'Italia, Giacomelli-Matteoni: «Sarà la casa della Destra triestina»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Grande successo per l'inaugurazione della nuova sede di Fratelli d'Italia Trieste in via Rismondo 4/a. Inaugurazione privata che ha visto presenti tantissimi tesserati e militanti. Ospiti d'eccezione l'on Fabio Rampelli, capogruppo alla Camera del gruppo parlamentare di Fratelli d'Italia, Luca Ciriani, consigliere regionale di Fratelli d'Italia, l'on. Sandra Savino, deputata di Forza Italia, il sindaco Roberto Dipiazza e il vicesindaco Pierpaolo Roberti, segretario provinciale della Lega Nord Trieste.

«Abbiamo scelto un foro commerciale per rendere la nostra sede un punto di incontro aperto a tutti i cittadini italiani. Questa sede è il frutto dello sforzo dei nostri militanti che si sono autotassati di tempo, fatica e denaro. Senza contributi e aiuti di nessuno. Sarà la casa della nostra comunità e di tutti i triestini che hanno bisogno di una mano. Vogliamo proseguire quella tradizione della destra triestina che parte dalle storiche sedi di via San Lazzaro, passa per Via Paduina e arriva sino a Piazza Goldoni», dichiara Claudio Giacomelli, capogruppo del gruppo consiliare di Fratelli d'Italia e coordinatore provinciale.

«Mi sembra passata una vita da quando il 20 dicembre 2012 decisi di aderire al progetto di rilancio della destra italiana lanciato da Giorgia Meloni e quindi di fondare, la prima a Trieste, il circolo di Fratelli d'Italia. Venerdì con l'inaugurazione della sede, considerando lo scenario nazionale, ho capito che il sogno che avevamo noi ragazzi del movimento giovanile che abbiamo costruito un partito e in soli 40 giorni siamo riusciti a portarlo al Parlamento, continua. Sono soddisfatta di questo traguardo raggiunto grazie all'impegno di tantissime persone, persone che militavano anche nel MSI e che sono ritornati in campo grazie a Fratelli d'Italia. Un menzione d'onore va senz'altro a Claudio Giacomelli che con me ha affrontato una corsa contro il tempo per portare a casa l'inaugurazione. La sede sarà anche la casa di Gioventù Nazionale, il movimento giovanile e di Azione studentesca, il movimento studentesco. Tutti i giovani che si riconoscono nella destra identitaria e sociale potranno avere ora una casa. I progetti in piedi sono tantissimi e presto li diffonderemo!» dichiara Nicole Matteoni, dirigente nazionale di Gioventù Nazionale e membro del coordinamento provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurata sede di Fratelli d'Italia, Giacomelli-Matteoni: «Sarà la casa della Destra triestina»

TriestePrima è in caricamento