Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Giorgi: «Cittadinanza onoraria a Simone Cristicchi»

È la mozione presentata in consiglio comunale da Lorenzo Giorgi, consigliere comunale di Forza Italia - PDL

«Credo sia dovuto, credo sia giusto, credo sia un gesto verso l'uomo Simone più che verso l'artista». È quanto afferma in una nota Lorenzo Giorgi, consigliere comunale di Forza Italia - PDL.

«Credo che Simone Cristicchi - continua Giorgi -  rientri, a pieno titolo, nelle persone che possano fregiarsi della cittadinanza onoraria della Nostra città; perchè con il suo lavoro ha portato Trieste, ed i drammi del '900, al centro dell'attenzione nazionale più di sessant'anni di libri, studi, storici e convegni.E queste motivazioni le ritrovate nel testo della mozione che ho presentato».

«Ma soprattutto credo  - conclude la nota - che la cittadinanza a Simone sia dovuta perchè già si sente Triestino e sa amare questa città, anche, più di tanti concittadini».

Di seguito viene riportata la mozione

MOZIONE


IL CONSIGLIO COMUNALE

Premesso che Simone Cristicchi dopo aver visitato il magazzino 18, "luogo della memoria" dove giacciono le ultime masserizie abbandonate a seguito dell'Esodo Giuliano Dalmata, è rimasto colpito da questa scarsamente frequentata pagina della nostra storia ed ha deciso di ripercorrerla in un testo che prende il titolo proprio da quel luogo nel Porto Vecchio di Trieste; 

Tenuto conto che il musical-civile "Magazzino 18" ha riscontrato un successo clamoroso non solo a Trieste ed in Regione, ma bensì in tutta Italia dove le repliche oggi hanno raggiunto le centodiciannove rappresentazioni, facendo registrare il tutto esaurito nei teatri e suscitando forte commozione nel pubblico; si sottolinea inoltre che lo spettacolo trasmesso da Rai 1 (seppur di notte) è stato seguito da 1.500.000 telespettatorigiorgi lorenzo ok-2

Constatato che l'equilibratissimo testo ha permesso di portare alla luce ed alla conoscenza di tanti Italiani, ben più di sessant'anni di pubblicazioni e studi, della tragedia dell'Esodo, delle Foibe e dei fatti accaduti in quelle terre durante il '900, mettendo al centro dell'attenzione dello spettacolo la città di Trieste, dove si svolge la storia raccontata da Cristicchi.

Appurato che lo spettacolo "Magazzino 18" è una produzione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia;

Verificato che "Magazzino 18" è stato, indubbiamente, una pietra miliare nella continuazione del percorso condiviso di pacificazione che le genti di queste terre stanno attraversando; percorso che ha avuto un importante apice con il concerto "Le vie dell'amicizia" del 13 luglio 2010, alla presenza dei Presidenti delle Repubbliche d'Italia, Slovenia e Croazia, diretto dal maestro Riccardo Muti omaggiato per questo con la cittadinanza onoraria di Trieste;

Tutto ciò premesso

IMPEGNA IL SINDACO 

ad avviare le procedure previste per riconoscere a Simone Cristicchi la cittadinanza onoraria di Trieste

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgi: «Cittadinanza onoraria a Simone Cristicchi»

TriestePrima è in caricamento