menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giorgi (FI): «Da Giunta Cosolini 4 anni di solo fumo, cittadini costretti a digerire scelte sbagliate»

Ad affermarlo il capogruppo del PdL, in consiglio comunale, Lorenzo Giorgi assieme al consigliere circoscrizionale forzista Andrea Giovannini, a seguito della sbandierata "rivoluzione Roianese" annunciata ieri dall'Assessore Marchigiani assieme al Presidente della III Ambroset

"A questa Giunta pare che non sia bastata la superficialità dimostrata su via Mazzini. È triste che ad un passo dall'inizio della campagna elettorale si voglia trasformare, come per incanto, l'immobilismo quadriennale di questa amministrazione in una iper attività che alla fine porta tanto fumo, e niente arrosto, ai Triestini. Anzi i concittadini sono costretti a digerire scelte sbagliate, prese senza conoscenza reale dei problemi e che cambiano, in peggio, le situazioni esistenti."

Ad affermarlo il capogruppo del PdL, in consiglio comunale, Lorenzo Giorgi (già per 9 anni storico Presidente della Circoscrizione Roianese) assieme al consigliere circoscrizionale forzista Andrea Giovannini, a seguito della sbandierata "rivoluzione Roianese" annunciata ieri dall'Assessore Marchigiani assieme al Presidente della III Ambroset.

"Be, intanto per fare le rivoluzioni bisogna conoscere il territorio ed i relativi problemi, cosa che pare non essere alla portata dalla strana coppia di turno (marchigiani-Ambroset ndr) - attacca Giorgi -. Ancor di più perché gli annunciati provvedimenti non solo paiono essere discutibili ma, sicuramente, rappresentano un semplice compitino da prima elementare e tutt'altro che una rivoluzione; decisioni che potrebbero essere prese "dall'ultimo" degli uffici tecnici di turno senza  la necessità di conferenze stampa e "marce territoriali" in pompa magna." 

"Ancor peggio - continua il capogruppo del PdL - perché a leggere certe proposte il tutto pare davvero allucinante; ad esempio che in via Santa Teresa (strada che collega piazza tra Rivi con largo Petazzi ndr) l'assessore alla viabilità annunci la realizzazione di stalli per i motorini, su uno dei due lati, è la dimostrazione di totale incapacità ed "ignoranza" della situazione reale e della conformazione dell'arteria. Pazzesco se consideriamo che la proposta arriva da chi dovrebbe gestire, e migliorare, la viabilità a Trieste. Se questo provvedimento fosse posto in essere, infatti, vista la ristrettezza di quest'arteria bisognerebbe eliminare i posti auto o.... un marciapiede!!! Ma questi signori dove vivono???

"Nulla di nuovo - incalza il consigliere Rionale Andrea Giovannini - per il Presidente "buono per tutte le stagioni" (facendo riferimento al passaggio da cdx a csx di Ambroset in questo mandato ndr). Ambroset nominato in corsa dalla sinistra alza poco la voce, dimenticando che il suo ruolo prevede la difesa dei cittadini, e del territorio, in primis a prescindere da chi amministra la città. Davanti a proposte così inutili e campate in aria ci si aspettava una critica e non un allineamento alla giunta di turno.

L'unica cosa sensata - continua Giovannini - sarebbe quella di rendere più agevole via dei Saltuari, ma non tanto per lo scorrimento su tale asse, quanto nella curva che i bus devono impegnare da e per via Barbariga... Anche su questo, quindi, la strana coppia ha toppato..."

"Infine - riprende il capogruppo comunale PdL Giorgi - Il tratto di via Tor San Piero che s'intende fare a senso unico ha senso, solamente, se si intende "istituzionalizzare" e rendere usufruibili nel lato sinistro della strada (quello delle case) i parcheggi che in questo momento risultano divieto di sosta. 

Perché, ed è la cosa più grave, cheche' ne dica questa amministrazione (difendendo nello specifico la scelta di Riccesi di riunciare a realizzare il parcheggio di Largo a Roiano nella ormai famosa omonima querelle) il problema dei parcheggi di Roiano è attuale, grave e non risolto. Ma, come per gli altri veri problemi della città, pare che questa Giunta non se ne renda conto minimamente"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: i guariti superano i contagi, in calo terapie intensive e isolamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento