menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Governo, Serracchiani (Pd): «M5s e Lega alleati e complementari»

«Non ci si può sposare per convenienza e poi tentare di nascondere la moglie perché ci si vergogna di lei»

«Di Maio è al governo e ci sta con la Lega, assieme saranno maggioranza in Parlamento e non sono per niente alternativi, anzi sono complementari. Di Maio può smettere di accampare una diversità genetica dei 5Stelle». Lo afferma la deputata del Pd Debora Serracchiani, a Roma per l'assemblea nazionale del partito, commentando le dichiarazioni del capo politico del M5S Luigi Di Maio, il quale parlando dei rapporti con la Lega ha detto che «questo governo non è un'alleanza, è un contratto. Continueremo ad essere alternativi».
«Intanto - osserva Serracchiani - bisogna informare Di Maio che il contratto è un vincolo più forte dell'alleanza, e che quando due partiti sottoscrivono un dettagliato programma di governo hanno già scelto di essere alleati. Non ci si può sposare per convenienza e poi tentare di nascondere la moglie perché ci si vergogna di lei».
Per Serracchiani «questo governo Lega-M5S suscita grandi preoccupazioni ma avrà un aspetto positivo: farà chiarezza sul mito dei 5 Stelle. Sono un partito strutturato con capi e obiettivi di potere, nonostante i giochi di parole e la ripetizione del mantra 'cambiamento' che a dirla tutta - conclude - non porta gran fortuna».
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento