menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I Consiglieri del Pdl Decisivi per l'Approvazione dell'Emendamento sugli Edifici Scolastici

Pubblichiamo una nota stampa dei consiglieri regionali triestini del PDL “Con senso di responsabilità abbiamo permesso con il nostro voto all’emendamento dell’opposizione relativo alle modifiche dei coefficienti di vetustà da attribuire alle...

Pubblichiamo una nota stampa dei consiglieri regionali triestini del PDL

"Con senso di responsabilità abbiamo permesso con il nostro voto all'emendamento dell'opposizione relativo alle modifiche dei coefficienti di vetustà da attribuire alle scuole che vedevano penalizzati gli istituti della provincia di Trieste di essere approvato dall'aula".

Lo precisano i consiglieri regionali del Pdl, Piero Tononi, Maurizio Bucci e Piero Camber che hanno fatto passare l'emendamento in oggetto con 27 voti favorevoli e 22 contrari.
"L'emendamento - precisano i consiglieri - riprende l'ordine del giorno che avevamo già presentato per chiedere di rivedere i coefficienti di riparto attualmente utilizzati, aggiungendo un coefficiente in Finanziaria riguardante la vetustà degli edifici scolastici al fine di consentire adeguati interventi di adeguamento e messa in sicurezza".

"Il nostro ordine del giorno e quindi l'emendamento approvato con i nostri tre voti sono andati a calmierare questa disparità di trattamento facendo inserire in Finanziaria un ulteriore coefficiente pari al 10% in considerazione dello stato di vetustà degli edifici".

"Con senso di responsabilità - aggiungono - abbiamo dato il nostro voto a dimostrazione che gli interessi collettivi e del territorio vengono sempre e comunque prima alle logiche di schieramento".

"Conosco molto bene il problema - conclude Tononi - Da assessore provinciale dal 2001 al 2006 ho sempre seguito con molta attenzione la cura del patrimonio scolastico immobiliare della provincia e visto che i finanziamenti seguivano un criterio di attribuzione che si basava sui parametri dell'ampiezza territoriale e densità abitativa, la provincia di Trieste veniva, gioco forza, sempre penalizzata nell'assegnazione rispetto alle altre realtà regionali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La zona gialla torna dal 26 aprile: ristoranti aperti anche la sera

  • Cronaca

    Operatori sanitari in piazza contro l'obbligo vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento