Immigrazione, Fedriga: «Gettate opportunità di sviluppo per ideologia buonista»

Il capogruppo alla Camera e segretario della Lega Nord Fvg Massimiliano Fedriga contro la decisione del prefetto di Udine di convertire l'ex-caserma Lamarmora di Tarvisio a centro accoglienza per clandestini

«È scandaloso che il Governo, per mezzo del prefetto di Udine, abbia deciso di bloccare un investimento privato di 50 milioni per la riconversione e valorizzazione dell'area dell'ex caserma Lamarmora di Tarvisio, preferendo utilizzarla per alloggiarvi i clandestini». Durissimo attacco del capogruppo alla Camera e segretario della Lega Nord Fvg Massimiliano Fedriga contro il prefetto di Udine Zappalorto. «Dopo un anno e mezzo di rimpalli e a fronte di una manifestazione di interesse di un soggetto privato, pronto ad acquisire il complesso per riconvertirlo in struttura ricettiva turistico-alberghiera, il Demanio di Udine, proprietario dell'ex caserma, si è visto negare dal prefetto di Udine l'autorizzazione a cedere l'immobile».

«Una decisione assurda - commenta il deputato - che si ripercuote su tutta la comunità del tarvisiano e, più in generale, regionale, cui l'investimento da 50 milioni di euro avrebbe contribuito a rilanciarne l'economia a dispetto della crisi e della sempre più serrata concorrenza. Eppure, a fronte di questa evidenza, il Governo ha preferito negare ogni possibilità di intervento agli imprenditori per mantenere la caserma così com'è e destinarla ai clandestini».

«Ciò che sta accadendo è indegno poiché, in nome della solita ideologia buonista che sta condannando il Paese a subire passivamente una vera e propria invasione, si gettano nel cestino concrete opportunità di sviluppo economico e occupazionale. Per questo - conclude Fedriga - non mi limiterò a presentare un'interrogazione al Governo, ma promuoverò personalmente iniziative sul territorio per denunciare pubblicamente la gravità della situazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Colpisce due auto e si cappotta: un ferito a Cattinara

  • Nuovi concorsi in Comune: aperti 8 posti a tempo indeterminato

Torna su
TriestePrima è in caricamento