menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione, Roberti (Lega): «Esercito venga inviato a presidiare confini»

Il candidato sindaco e segretario della Lega Nord Trieste Pierpaolo Roberti si appella all'amministrazione comunale per scongiurare l'ingresso di nuovi immigrati sul territorio: «Non possiamo aspettare che la situazione volga al peggio prima di intraprendere qualche azione»

Immigrazione, Roberti: «L'esercito venga inviato a presidiare i confini». Il candidato sindaco e segretario della Lega Nord Trieste Pierpaolo Roberti si appella all'amministrazione comunale per scongiurare l'ingresso di nuovi immigrati sul territorio.

«Il primo cittadino chieda immediatamente l'invio dell'esercito - spiega Roberti - affinché i confini possano essere opportunamente presidiati: il rischio infatti di dover far fronte a nuove ondate migratorie, specie a seguito dei 100mila ingressi registrati in Slovenia in poco più di 10 giorni e della sempre più elevata probabilità che l'Austria blocchi i flussi in entrata, è estremamente concreto e va affrontato per tempo».Roberti

«Non possiamo aspettare che la situazione volga al peggio prima di intraprendere qualche azione - insiste l'esponente leghista -, né si può continuare a girare la testa a esclusivo vantaggio di chi trae profitto dal business milionario dell'accoglienza».

«Auspico pertanto che, per una volta, il sindaco uscente esca dal proprio letargo - conclude Roberti - e affronti con decisione una situazione che rischia di diventare drammatica».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento