Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica

Immigrazione, Romano (M5S): «Nessuna trasparenza su Sprar dal Comune»

«Non è accettabile che i consiglieri comunali vengano informati sul funzionamento del Comune di Muggia in merito allo Sprar dal quotidiano locale»

«Un enorme problema di trasparenza», segnala il consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle Emanuele Romano, riferendosi alle modalità di lavoro del Comune di Muggia relativamente all'immigrazione: «Non è accettabile che i consiglieri comunali vengano informati sul funzionamento del Comune di Muggia dal quotidiano locale. Bisogna reintrodurre subito strumenti democratici per arginare la cattiva amministrazione e per gestire in modo virtuoso e trasparente la cosa pubblica a vantaggio di tutti».

«Lo scorso 2 febbraio - racconta Romano -, richiamando la deliberazione consigliare n. 87 del 14 novembre 2016 che impegnava “la Giunta ad attivare l’adesione allo Sprar, avviare sinergie con gli enti gestori, coinvolgere la cittadinanza sull’evoluzione dei flussi migratori, promuovere momenti volti all’integrazione, e a condividere con i consiglieri le scelte, le azioni e gli interventi”, abbiamo presentato una mozione per evidenziare che  nulla era stato infatti condiviso con i consiglieri, in particolare sullo Sprar, e che il termine annuo di attivazione era stato superato. Guarda caso, pochi giorni dopo, lunedì 6 febbraio, ecco che spunta una delibera di giunta con gli indirizzi sullo Sprar. Trascorre un mese senza alcuna notizia e sul quotidiano locale Il Piccolo esce un articolo che parla dell’attivazione a Muggia di uno sportello per lo Sprar».

«Non essendoci particolari problemi di tempo o di risorse, perché la giunta non informa i consiglieri come da delibera?» chiede il portavoce pentastellato. «Perché non condividere scelte e contenuti o perlomeno renderli noti? In commissione statuto siamo stati accusati di voler “mettere il cappellino” sugli strumenti di partecipazione e democrazia. Se così fosse si potrebbe affermare per analogia che l’amministrazione vuole mettere il cappellino dell’accoglienza. C’è un evidente problema di trasparenza a Muggia. Siamo stanchi di risposte date solo per “accontentare” le opposizioni e per far decadere interrogazioni e mozioni. I cittadini e i loro rappresentanti in Consiglio comunale - conclude Romano - pretendono risposte serie e concrete in piena trasparenza».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione, Romano (M5S): «Nessuna trasparenza su Sprar dal Comune»

TriestePrima è in caricamento