Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Imu Proposta del Pdl Cittadino

Riceviamo dall'ufficio stampa del Pdl il testo di una mozione che verrà presentata in comune e nelle circoscrizioni:PREMESSO che con il con il DL 201/2011 (Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici)...

Riceviamo dall'ufficio stampa del Pdl il testo di una mozione che verrà presentata in comune e nelle circoscrizioni:

PREMESSO
che con il con il DL 201/2011 (Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici), convertito, con modificazioni, nella legge 214/2011 viene introdotta su tutto il territorio nazionale Italiano l'imposta municipale IMU

RILEVATO che tale disposizione grava sulla proprietà immobiliare

CONSIDERATO che nell'attuale contesto storico ed economico tutti i cittadini sono chiamati ad affrontare notevoli sacrifici economici di varia natura,

VERIFICATO che la Legge 214/2011 di cui sopra consente comunque un margine di discrezionalità agli enti locali nell'applicazione dell' IMU

CONSIDERATO che in tale situazione sarebbe preferibile che i Comuni si adoperino per contrarre la spesa pubblica piuttosto che gravare ulteriormente sui cittadini, salva la garanzia dei servizi essenziali ed inderogabili

SI IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA:

a seguire le seguenti direttive nella predisposizione della disciplina dell' IMU:

1) applicazione dell'IMU all'aliquota dello 0,2 % sulla prima casa (come consentito dal comma 8 dell' Art 13 della legge 114/2011)

2) applicazione dell'aliquota dello 0,4 % nel caso di immobili che non costituiscono abitazione principale al fine di favorire le locazioni degli immobili sfitti ed a sollievo dell'attuale situazione abitativa.

3) applicazione all' IMU sulla prima casa di una detrazione di ? 75 fino a concorrenza dell'imposta dovuta per ciascun figlio residente e convivente di età non superiore a 26 anni (ai sensi e con i limiti dell' Art 3, comma 10, DL 201/2011 covertito in Legge 214/2011)

4) applicazione dell'aliquota ridotta per l'abitazione principale ai soggetti indicati all'Art 3, comma 56 della Legge 62/1996 (unità abitativa immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto di anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente a condizione che la stessa non risulti locata)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu Proposta del Pdl Cittadino

TriestePrima è in caricamento