menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente mortale Fincantieri, Zullo (M5s): «Emergenza sicurezza»

«Dobbiamo concentrare le nostre forze per fare in modo che episodi del genere non accadano più»

«Morire per un incidente sul lavoro, è qualcosa che non dovrebbe mai succedere, oggi più che mai, in qualsiasi campo di attività». Lo afferma l’Europarlamentare 5 Stelle Marco Zullo, a seguito della notizia della morte del giovanissimo Matteo Smoilis, il diciannovenne deceduto ieri mattina a Monfalcone allo stabilimento della Fincantieri, schiacciato da un blocco di cemento di settecento chili.
«Una morte assurda, a sole ventiquattro ore da quella dell'operaio investito da un muletto a Fagagna, e dopo una tragica serie che vede aumentati i casi in Friuli Venezia Giulia, fa seriamente pensare ad un'emergenza sicurezza che va aggravandosi».

«Sapere poi - continua Zullo - che si tratta di un giovanissimo che nessuno ha potuto salvare, e ha perso la vita sotto gli occhi del padre e del fratello, risulta ancora più odioso e terribile. Un pensiero va alla sua famiglia, ai genitori, per una perdita incommensurabile. Tutti noi, in attesa che vengano accertate le dinamiche dell’incidente, dobbiamo concentrare le nostre forze – ha proseguito Zullo – per fare in modo che episodi del genere non accadano più, con più sicurezza nei cantieri e sui luoghi di lavoro. A poche ore da questo terribile incidente, a Pavia di Udine, un sedicenne, stagista in una ditta restava gravemente ferito. Fermare questa sequela  - conclude - è un obbligo morale per tutti noi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Guida

Ancora sole ma minime fino ai 4 gradi: il meteo per domani 9 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento