Politica

Incontro comune-sindacati su intesa per fiscalità locale

L'amministrazione ha incontrato Cgil, Cisl e Uil. Accordo sulla necessità di elevare la fascia di reddito per esenzione irpef, attualmente a 12.500 euro annui

Il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza e l’assessore comunale alle politiche sociali Carlo Grilli hanno incontrato oggi nell’ufficio del primo cittadino i rappresentanti provinciali sindacali Michele Piga (NCCdL CGIL), Umberto Brusciano (CISL) e Claudio Cinti (CCdL UIL).
Al centro dell’incontro, richiesto dalle parti sindacali, l’intesa per la fiscalità locale.

Il Comune e i sindacati hanno convenuto sul rinnovo dell’accordo 2015 per le parti ancora compatibili (addizionale Irpef con il mantenimento dell’esenzione pari a 12.500 euro annui). Di fronte alla richiesta di elevare questa fascia di reddito si è convenuto sulla fondatezza della stessa, ma si è preso atto che l’attuale bilancio 2017 non ha margini di manovra, in ragione anche di alcune eccezionalità, mentre lo stesso bilancio conferma peraltro un forte impegno proprio sul fronte del “sociale”. Si è pertanto concordato di affrontare questo tema nella preparazione del bilancio 2018. 

Le parti hanno anche convenuto di mantenere dei costanti rapporti al fine di presidiare sul territorio i temi economico-sociali e occupazionali, ed è stato chiesto al Comune di farsi carico di allargare il confronto ad altri soggetti di rappresentanza economica. E’ stato infine altresì evidenziato il problema dell’occupazione giovanile, ritenendo che vadano sviluppati, di comune intesa, percorsi mirati ad affrontare in prospettiva anche questo tema.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro comune-sindacati su intesa per fiscalità locale

TriestePrima è in caricamento