Istituzione quattro province autonome in Fvg, bocciata la proposta della Lega Nord

Il capogruppo alla Camera e segretario della Lega Nord Fvg Massimiliano Fedriga: «Deriva centralista della politica»

«La bocciatura della proposta della Lega Nord di istituire quattro Province Autonome in Friuli Venezia Giulia è inequivocabile espressione della deriva centralista della politica».

Lo dichiara il capogruppo alla Camera e segretario della Lega Nord Fvg Massimiliano Fedriga.

«Spiace constatare che, anche a fronte di una proposta di puro buonsenso che avrebbe consentito allo Stato di risparmiare e agli Enti locali di trarre benefici sotto il profilo gestionale, la Lega sia stata lasciata sola a perorare la causa di Trieste, Udine, Pordenone e Gorizia Province Autonome». Fedriga Massimiliano Camera

«Una sconfitta non per il nostro movimento - commenta il deputato - ma per il territorio regionale tutto, interamente imputabile a chi, colpevolmente, ha deciso di affossare ogni principio federalista nel nome di quel centralismo che la Storia del nostro Paese ha già dichiarato fallito».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La nostra battaglia a difesa dei cittadini e della buona amministrazione non finirà certamente qui - conclude Fedriga - e continuerà anzi con maggior vigore per rovesciare un sistema profondamente sbagliato e iniquo nei confronti delle realtà virtuose e dei contribuenti onesti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • I contagiati salgono a 930, 54 decessi: il bollettino del FVG

  • Firmato il decreto, la lista di cosa resta aperto e cosa chiude da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento