rotate-mobile
Dopo Udine e Pordenone

"Italexit con Paragone" arriva anche a Trieste

il coordinatore regionale Antonio Iracà, ha presentato il direttivo che opererà su Trieste, insieme al responsabile organizzativo regionale Fabio Maurutto erano presenti la coordinatrice provinciale Deborah Matticchio e il coordinatore di circolo Diego Biagi

Riceviamo e pubblichiamo da "Italexit con paragone"

Il 17 dicembre 2021 è stato costituito il circolo “ItalExit con Paragone” della provincia di Trieste. Dopo Pordenone e Udine anche la provincia di Trieste ha un circolo di Italexit con Paragone. Durante l'inaugurazione, alla presenza del senatore Gianluigi Paragone, il coordinatore regionale Antonio Iracà, ha presentato il direttivo che opererà su Trieste, insieme al responsabile organizzativo regionale Fabio Maurutto erano presenti la coordinatrice provinciale Deborah Matticchio e il coordinatore di circolo Diego Biagi.

L'obbiettivo del circolo, anche attraverso le iniziative nazionali, è quello di dar voce alleistanze dei cittadini, istanze che troppo spesso vengono ignorate anche dai vecchi partiti. Testimonianza di questo sono l'avvicinamento ad Italexit di consiglieri comunali e fuoriusciti di Lega e Fratelli d'italia, persone che, come ricordato da Iracà, sono rimaste deluse se non addirittura si sono viste tradite da una linea che non rispetta più gli interessi dei cittadini.

Alcuni consiglieri comunali erano presenti all'inaugurazione, e qualcun altro collegato in remoto per lo stato di quarantena (nonostante la doppia vaccinazione). Il consigliere comunale del comune di Sgonico Giorgio Wittreich, infatti, uscito dalla Lega per accedere al Gruppo misto dopo aver esternato la propria delusione, come altri, passerà a ItalExit rispettando le tempistiche burocratiche, attraverso anche un percorso conoscitivo di vari incontri, avvenuti con Iracà e la Matticchio.

Il direttivo regionale di Italexit infatti, a seguito delle numerose adesioni, ha avviato un vero e proprio tour per la regione, con lo scopo di interloquire e conoscere coloro che vogliono aderire ad Italexit. Nella stessa giornata del 17 insieme al senatore Paragone, Iracà ha fatto visita alla nuova sede che a breve aprirà a Lignano Sabbiadoro, dove un nutrito numero di persone appartenenti a Fratelli d'Italia ha stracciato le proprie tessere per unirsi ad Italexit.

Durante la serata, è stata lanciata la raccolta firme per la  petizione "giù le mani dai bambini", che vedrà il circolo di Trieste impegnato in varie piazze della città, per ostacolare la campagna mediatica di un governo che irrispettoso dei prinçipi costituzionali, attraverso una propaganda che insinua paura nei cittadini, genera disagio e malcontento. 

A breve verrà attivata anche la pagina Italexit con Paragone Trieste ma intanto, sulla pagina regionale, si potranno trovare le date dei punti per la raccolta firme. Chi non avrà  la possibilita di recarsi fisicamente ad apporre la propria firma per sostenere l'iniziativa di Italexit, potrà  farlo in modalita on-line attraverso questo link.

https://forms.gle/bRPqrhvfx8E2eXkR8

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Italexit con Paragone" arriva anche a Trieste

TriestePrima è in caricamento