Kipre, Russo (PD): "La Giunta faccia pressione a Roma"

"Fedriga faccia pressione affinché il ministero convochi la proprietà, i rappresentanti dei lavoratori e le Regioni territorialmente interessate per chiarire in termini inequivoci le condizioni"

Foto di repertorio

"La crisi Principe-Kipre holding deve avere un'altissima priorità per la Regione. Fedriga faccia pressione sul Governo affinché il ministero convochi la proprietà, i rappresentanti dei lavoratori e le Regioni territorialmente interessate per chiarire in termini complessivi e inequivoci le condizioni della holding Kipre e in particolare della Principe, l'entità degli ammanchi e la sussistenza di un piano industriale atto a superare la crisi". Lo chiede, con una interrogazione alla Giunta, il consigliere regionale del Pd Francesco Russo.

Kipre: "Retribuzioni regolari a tutti i dipendenti"

Necessaria ricognizione sul manifatturiero

"Il caso Principe-Kipre holding, oltre alla preoccupazione che desta, deve essere da monito: è necessario svolgere con urgenza una ricognizione sul comparto manifatturiero giuliano e regionale per evitare il manifestarsi improvviso di altre crisi e creare, invece, i presupposti per un rilancio della produzione industriale sul territorio che non può rinunciare a tale settore strategico per la crescita", sostiene il consigliere dem.

Un'eccellenza dell'agroalimentare

Secondo Russo, "va considerato il significato che questo marchio storico rappresenta per la regione, per le città di Trieste e San Daniele, in termini economici e sociali, oltre al rispetto dovuto nei confronti delle maestranze che hanno permesso l'affermazione su scala internazionale di un'eccellenza dell'agroalimentare italiano di cui andiamo legittimamente fieri e che quindi non possiamo abbandonare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento