menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pestaggio a San Giacomo, Kvesto (Fdi): «Più sicurezza, politica locale sia vicina ai commercianti»

Lo sottolinea Flavia Kvesto di Fratelli d'Italia-AN

«Il Rione di San Giacomo, la città nella citta', è una periferia che da sempre è stata un fiore all'occhiello di Trieste. Un centro commerciale all'aperto, dove si trova tutto e di più, dove si cammina tra negozi di ogni genere, tra antiche osterie e bar, ma anche hotel e palestre, dove pulsa il cuore di un commercio sempre presente ed attivo e dove la gente è abituata a incontrarsi e confrontarsi» esordisce così Flavia Kvesto di Fratelli d'Italia-An Trieste. 

«I commercianti di tutte le categorie già da anni cercano di collaborare e dare alla gente un servizio costante ma anche un sorriso e professionalità. Eppure nonostante ciò, pochi giorni fa un caso di pestaggio ai danni del titolare di un esercizio pubblico e di sua moglie ( solo per non aver voluto dare da bere a persone ritenute già in evidente stato di alterazione) ha fatto sobbalzare di sdegno e preoccupazione tutti. Unanime, dovrebbe essere la risposta da parte delle Istituzioni a questi episodi, poichè solo pochi giorni fa un altro fatto in Piazza Goldoni ha causato danni ad attività. I commercianti e pubbilici esercenti non possono essere lasciati soli, non possono ne devono subire danni materiali nè fisici, nè produttivi che blocchino la loro attività».

«Fatti incresciosi cosi non devono succedere da nessuna parte, va ripristinato l' ordine e la sicurezza. E' tempo che la politica dia risposte rapide, solo davanti a pene certe, responsabilitaà civili e penali, a danni da pagare forse si riusciràad evitare altri reati e sopprusi.Senza regole si rischia che a dominare siano la forza e l' arroganza. Bisogna che le persone di buona volontà lavorino tutti insieme, affinché la giustizia sia un termine che prevalga sempre, San Giacomo e non solo tutta Trieste devono ritornare ad essere posti tranquilli in cui lavorare con serenità senza doversi difendere. A difendere i cittadini onesti deve esserci lo Stato». conclude la Kvesto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento