rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

La Destra Trieste: Rigassificatore a Trieste a chi Conviene realmente ?

Riceviamo dall'ufficio stampa de "La Destra Trieste" e pubblichiamo:La Destra Trieste ritiene molto importanti e significative le manifestazioni dei cittadini di Trieste per quanto concerne la realizzazione del Rigassificatore nell'area di Zaule...

Riceviamo dall'ufficio stampa de "La Destra Trieste" e pubblichiamo:

La Destra Trieste ritiene molto importanti e significative le manifestazioni dei cittadini di Trieste per quanto concerne la realizzazione del Rigassificatore nell'area di Zaule, compresa tra la Ferriera e l' inceneritore.

Diamo oltresi' atto della bontà delle decisioni in merito da parte del Consiglio Provinciale e Comunale di Trieste, per i quali sembra negativo il parere.

Partendo da questo punto ci chiediamo tuttavia chi realmente sia interessato alla costruzione di questo mostro, per il quale si sono elencati in tempi non sospetti tutte le controindicazioni e gli impatti ambientali devastanti sul territorio. Una storia che procede da 7 anni e per la quale sembra palese vi siano molti interessi politici e di affari.
Il nostro gruppo politico è profondamente contrario alla realizzazione per vari motivi:

A) Impatto ambientale elevato sull'ecosistema marino dovuto al passaggio delle gasiere in una zona già minata da tossine sul fondale (cromo, mercurio). Ad esso viene aggiunto un processo di trasfomazione, che ricadrebbe sul nostro Golfo con conseguenze tremende, ricordando che molte specie di pesci vengono a deporre le uova in queste acque.

B) Rischio utilizzando "in combuta" l'adiacente inceneritore di aumento di emissioni di diossina.

C) Rischio di tilt portuale, con navi commerciali che cambierebbero molto verosimilmente scalo data la priorità evidente alla gasiere che ricordiamo devono essere scortate.

D) Pericolo per tutta l'area circostante non solo per motivi inquinanti, ma pure esplosivi che a detta di esperti sono maggiori per conseguenze a una centrale nucleare.

E) La Regione FVG produce surplus energetico pari la 10%. Sembra assurdo mettere a repentaglio la cittadinanza per mera esportazione.

E' evidente come il prezzo da pagare per Trieste e per la Regione superi di gran lunga i benefici. Certo, viene proposto il solito ritornello dei posti di lavoro, piaga della nostra città. Ma per tanti guadagnati, molti del settore ittico, agricolo e turistico verrebbero meno, per sempre.

Proprio qui sorge spontaneo il nostro pensiero che non è assolutamente in malafede: tutti sembrano contrari alla sua realizzazione, chi più chi meno, ma intanto l'iter continua. Per siffatti motivi La Destra Trieste nel rispetto della salute della cittadinanza, chiede chiarezza in merito.

Sarebbe onesto indire una conferenza stampa da parte di chi a livello parlamentare spinge per portare a termine questo massacro ambientale. In caso contrario a nostro avviso non sarebbe necessario neppure discutere, tutti d'accordo alla contrarietà.

Il triste è che la politica viaggi sempre a pari passo con gli affari, pur quando questi calpestino i diritti sacrosanti dei cittadini. In tempi in cui ci si spinge sempre ad allargare i nostri problemi all'UNIONE Europea, fa molto pensare come si faccia orecchie di mercante sulla legislazione ambientale vigente dell'UE.

Confidiamo che le nostre domande ricevano presto risposta da qualche parlamentare Triestino o almeno, ci auguriamo che finalmente qualcuno si esponga come dovuto!

Ufficio stampa "La Destra" Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Destra Trieste: Rigassificatore a Trieste a chi Conviene realmente ?

TriestePrima è in caricamento