Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

La Ferriera divide la "maggioranza": il Pd attacca, Sel pronta all'addio

È quanto afferma in una nota Aureo Muzzi, consigliere comunale del PD: La richiesta di chiusura dell'area a caldo della ferriera è solo un pretesto al fine di contestare la maggioranza»

«Bertin Sossi colpisce ancora. Marino Sossi ritiene che uscendo dalla maggioranza del Comune l’aria di Trieste diventerà più pura. Ritorna così il vecchio vezzo autolesionista di una parte della sinistra: “ Non voglio il bene possibile, ma solo il Bene perfetto; altrimenti tanto peggio, tanto meglio, potrò protestare all’infinito”.  Viene alla mente Bertinotti, che fece cedere il governo Prodi per incapacità di distinguere la teoria dalla realtà». È quanto afferma in una nota Aureo Muzzi, consigliere comunale del PD.

«Ovviamente il reale punto centrale - continua Muzzi - non è la soluzione dei problemi della Ferriera, che impegna tutta la maggioranza e quella parte responsabile dell'opposizione. La richiesta di chiusura dell’area a caldo è solo un pretesto, come altre volte quando c’era la spasmodica ricerca di ciò che non sta scritto nel programma concordato del Sindaco, solamente al fine di contestare la maggioranza».
 marino sossi-2
«È facile presentarsi - spiega il consigliere -  come l’unico che lotta per la perfetta soluzione dei problemi, irraggiungibile per (s)fortuna, perché così si potrà continuare a trovare una ragione per  lottare “contro”. L’eterna insoddisfazione più personale che politica, che finisce per creare muri e incomprensioni tanto da far credere che questo sia un progetto politico migliore. Questo invece non è altro che un mix tra la teoria marxista con la sua illusione della perfezione impossibile e l’isolamento tra eterni perdenti, lasciando mano libera alla destra razzista e inconcludente che sta montando. Tutta l’area che fa riferimento a SEL vuole questa frattura? Questa porta a emarginare i tanti che vogliono un’Italia migliore, aggregando chi crede nell’uguaglianza per cui il forte aiuta il debole a crescere per avversare chi pratica la disuguaglianza, in cui il forte sfrutta il debole».
 
«La proprietà della Ferriera è stata chiara - sottolinea Muzzi: l’area a caldo, quella più impattante l'ambiente, resterà se non ci sarà inquinamento, grazie agli efficaci miglioramenti che saranno apportate all’impianto. E su questo ci sarà un controllo pubblico e trasparente. Questo è il punto centrale, dopo anni di immobilismo. In un momento in cui c’è una lieve ripresa, (frutto di varie cause, non certo ultima l’azione del governo Renzi), ma incombe una disoccupazione giovanile del 41%, noi andiamo a buttar via un’occasione di lavoro per 700 persone e un netto miglioramento della situazione ambientale? La buona politica, quella che i democratici vogliono, ha la capacità di scegliere al meglio per la comunità tra soluzioni mai perfette, che scontenteranno sempre qualcuno. L’amministrazione del Sindaco Cosolini sta lavorando con senso di responsabilità per tutta la comunità di Trieste, senza illudere nessuno, seppur in una condizione difficile, conseguente alla crisi economica che ha tolto milioni di euro alla disponibilità del Comune».
 
aureo muzzi-2«Ancor di più in questo momento - conclude la nota - , la partecipazione dei cittadini è utile e apprezzata. Quella di Marino Sossi è purtroppo un mix di buona volontà, partecipazione e contrapposizione a tutto, condizionata dal canto della sirena che non si accontenta mai. È lui che deve chiedersi chi rappresenta: l’area di sinistra che intende trovare soluzioni per il benessere dei cittadini sul piano dell’equità sociale e dello sviluppo sostenibile oppure quella parte che agisce con il rancore che deriva dall’incapacità di confrontarsi e comprendere democraticamente le ragioni dell’altro? A questo punto ritengo sia necessario che i cittadini che fanno riferimento alla sinistra triestina si esprimano: fare assieme il massimo possibile per lo sviluppo di Trieste e dar lavoro ai giovani e ai disoccupati o isolarsi ritenendo di essere gli unici depositari della Verità, mettendo a rischio il lavoro di tanti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Ferriera divide la "maggioranza": il Pd attacca, Sel pronta all'addio

TriestePrima è in caricamento