rotate-mobile
Politica

La “Giunta Itinerante” ha Incontrato la Quinta Circoscrizione

La “Giunta Itinerante” dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Roberto Cosolini, procedendo nell’intendimento di “andare incontro” ai rioni, ai borghi e alle zone periferiche della città, ha incontrato l’altra sera (giovedì 1 dicembre)...

La "Giunta Itinerante" dell'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Roberto Cosolini, procedendo nell'intendimento di "andare incontro" ai rioni, ai borghi e alle zone periferiche della città, ha incontrato l'altra sera (giovedì 1 dicembre), nell'Aula Magna del Liceo Scientifico "Galileo Galilei", in via Mameli, i Consiglieri e i cittadini della V Circoscrizione Barriera Vecchia - San Giacomo per approfondire i "nodi" specifici di questa vasta e popolosa area urbana.

Si è trattato del sesto appuntamento dedicato all'"ascolto" diretto del territorio, giungendo così ormai a quasi completare il primo "giro" di incontri, iniziato nello scorso luglio a Opicina (Altipiano Est): il prossimo e ultimo sarà con la IV Circoscrizione Città Nuova-Barriera Nuova - San Vito-Città Vecchia, programmato per il 15 dicembre, nella prospettiva di riproporre poi l'intero "tour" il prossimo anno per una opportuna verifica degli impegni presi e dei progetti delineati o già messi in cantiere.

In questa penultima "tappa" la "delegazione giuntale" era composta dal Sindaco Cosolini con la "vice" Fabiana Martini e dagli Assessori Marchigiani, Omero, Grim, Laureni, Famulari e Pellaschiar. Ha aperto la serata l'incontro con il Consiglio Circoscrizionale al completo, la cui Presidente Claudia Ponti ha illustrato un documento comune, basato su quattro punti condivisi da tutte le forze politiche presenti nella V Circoscrizione, e rappresentante perciò le quattro principali esigenze di questo territorio.

In tal senso è stata sostenuta l'importanza di un nuovo Centro Polisportivo da realizzare a San Giacomo nell'area dell'ex Trattoria Pavan, discusso e atteso ormai da anni e che potrebbe servire efficacemente l'ampio "polo" educativo costituito dalle scuole Cankar-Ribicic (slovene), Duca d'Aosta e Ricreatorio Pitteri; quindi, un'indispensabile nuova sede Circoscrizionale in luogo di quella attuale troppo piccola (in grado di contenere al massimo 25 persone!) e con carenze edili e strutturali che la rendono inadatta all'accesso del pubblico; inoltre, la realizzazione di un'adeguata rete idrico-fognaria nella zona di Maddalena-Campanelle, la cui attuale carenza comporta rilevanti problemi anche igienici, nonché una diversa regolamentazione della disciplina dei parcheggi a pagamento che hanno fatto registrare non sopportabili aumenti tariffari specie a San Giacomo (il park di Saba Italia) e attorno all'Ospedale Maggiore.

Su quest'ultimo punto il Sindaco Cosolini ha concordato sull'effettiva sussistenza e importanza del problema, esprimendo l'intendimento di verificare le modalità di possibili revisioni delle tariffe di parcheggio, ad esempio con agevolazioni per i residenti; mentre aspetti attinenti a questo tema dovranno venir sviluppati anche nell'ambito del nuovo Piano del Traffico che - ha detto Cosolini - si prevede di redigere entro fine gennaio-metà febbraio.

Sul punto del Centro Polisportivo di San Giacomo, l'Assessore ai Lavori Pubblici Elena Marchigiani non ha potuto non sottolineare il costo molto elevato di tale realizzazione (circa 7 milioni di Euro !), mentre potrebbe intanto venir "posizionato" in zona un adeguato "spazio palestra" prefabbricato. Per la nuova sede circoscrizionale, per la quale è già stata inserita una previsione di spesa di 480 mila Euro, andranno ora svolte le necessarie verifiche di fattibilità.

Per l'intervento idrico-fognario di Maddalena-Campanelle, l'Assessore ai Rapporti con le Società Partecipate Fabio Omero ha specificato che sarà chiesta ad Acegas-Aps una valutazione esatta di costi e tempi, "per un'opera - ha detto Omero - che indubbiamente presenta le caratteristiche della priorità". Sullo stesso punto, il Sindaco Cosolini ha rilevato che potrà venir fissato un incontro specifico con l'Acegas anche in sede ATO (l'Ambito Territoriale Ottimale per il Servizio Idrico Integrato).

Di seguito, in interventi di diversi Consiglieri circoscrizionali, sono stati ancora sottolineati e ampliati alcuni temi trattati in precedenza, e specialmente la difficile situazione dei parcheggi e la contrarietà a nuove "strisce blu" (ad esempio quelle ipotizzate nell'area Settefontane-Vergerio), nonché l'opportunità di "supportare" la costruzione del nuovo Piano del Traffico con sondaggi pubblici e "questionari di zona"; e poi alcuni temi ulteriori quali il riuso del gasometro di via D'Alviano, principalmente con la proposta di farne un centro culturale.

Infine, nella parte finale aperta al pubblico, i principali interventi hanno riguardato la non risolta situazione della viabilità e del complessivo peggioramento dei livelli di vivibilità nella zona del mega-centro delle Torri d'Europa, la necessità del risanamento dell'area ex Sadoch (tra le vie Pollaiuolo e Pordenone, in zona viale Ippodromo) e, più in generale, le condizioni di vivibilità nell'intera zona Foraggi-Cumano, anche qui peggiorate a seguito del sempre più denso tasso abitativo, con mancanza però di parcheggi e carenza del trasporto pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La “Giunta Itinerante” ha Incontrato la Quinta Circoscrizione

TriestePrima è in caricamento