menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio, Difinizio sull'Ursus

foto di repertorio, Difinizio sull'Ursus

Riqualificazione Voce della Luna, Difinizio: «Aspetterei a cantare vittoria: procedimento legale in corso»

«Peroni e Serracchiani cercano persino di farsi uno spot su una vicenda tutta ancora da chiarire e sulla pelle di un cittadino»

«Dubito fortemente che qualsiasi imprenditore per quanto spregiudicato e senza scrupoli possa essere si avventuri a investire un solo centesimo su un'attività le cui sorti sono ancora tutte da verificare visto che è attualmente in corso un procedimento giudiziario sulla legittimità di ciò che è stato fatto nei miei confronti con La Voce della Luna. Pertanto la partita è decisamente ancora aperta».
Lo dichiara lo storico titolare della Voce della Luna Marcello Difinizio a seguito dell'annuncio dell'assessore Francesco Peroni della prossima riqualificazione dell'area.
Da anni Difinizio continua la sua battaglia sia tramite vie legali che attraverso gesta eclatanti quali salire in cima alla Basilica di San Pietro per cinque volte e in seguito per ottanta giorni sull'Ursus.

«Non ho dubbi che l'assessore Peroni e la Serracchiani se ne freghino altamente della vita, il lavoro e i sacrifici delle persone, mi pare che lo abbiano ampiamente dimostrato con le loro politiche neoliberiste nel corso di questi anni, ma cercare persino di farsi uno spot su una vicenda tutta ancora da chiarire e sulla pelle di un cittadino, che in quel posto aveva investito soldi, sacrifici, sogni e anni e anni di lavoro serio e di successi mi pare davvero una cosa da squilibrati. Hanno distrutto la vita di una persona, quella del sottoscritto, hanno tolto l'unica impresa (paralizzandola per anni), fonte di vita e di reddito a un imprenditore e i sui dipendenti, per consegnarla a un altro che un'impresa ce l'aveva già, il signor Samuele Rossi del Bar Walter di via S. Nicolò ( e più di una) e persino a un canone più basso. C'è poco da vantarsi!»
«Io penso che una persona nomale avrebbe cosa vergognarsi! Dov'è il principio di democrazia, di equità, di giustizia in tutto questo? Con l'applicazione della direttiva Bolkestein non stanno facendo altro che portare a compimento quelle che sono le politiche economiche di questa elite finanziaria che governa l'Europa: quelle appunto di distruggere la classe media, togliere ai più piccoli per dare ai più grossi, in modo che si possano arricchire sempre di più».

«Io al posto loro sarei molto cauto con questo tipo di dichiarazioni, aspetterei almeno la sentenza del tribunale prima di parlare, o di "vendere la pelle dell'orso prima che l'orso sia morto". Senza contare che se per me dovesse andar male questa udienza, non mi fermerei di certo, mi rivolgerei alla corte europea per i diritti dell'uomo. Io di certo non mollo, su questa cosa deve essere fatta giustizia e chiarezza fino in fondo.
Se invece per me dovesse andar bene, chiunque nel frattempo avesse investito dei soldi su La voce della Luna si ritroverebbe in un mare di guai, perché sul bando che i partecipanti hanno firmato c'è scritto chiaramente che in caso di contenzioso la Regione non si assume nessuna responsabilità (scarica il barile), pertanto è chiaro che un eventuale investitore perderebbe tutti i soldi. Poi hai voglia di correre con gli avvocati dietro la Regione o il Governo per farti restituire qualcosa..».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento