Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica

Lavori Pubblica Utilita': 94 Posti di lavoro a Trieste (per 8 Mesi)

Al via in Friuli Venezia Giulia, dopo i Lavori socialmente utili, anche i Lavori di pubblica utilità (Lpu) grazie ad un impegno finanziario della Regione di oltre 11 milioni di Euro. Ne dà notizia l'assessore regionale al Lavoro Angela Brandi...

Al via in Friuli Venezia Giulia, dopo i Lavori socialmente utili, anche i Lavori di pubblica utilità (Lpu) grazie ad un impegno finanziario della Regione di oltre 11 milioni di Euro.
Ne dà notizia l'assessore regionale al Lavoro Angela Brandi, annunciando he saranno pubblicate sul sito internet della Regione (www.regione.fvg.it) le graduatorie dei progetti presentati dalle Pubbliche amministrazioni ammessi al contributo.

In particolare sono 231 le proposte selezionate, di cui 89 nella provincia di Udine, 83 a Pordenone, 40 a Trieste e 19 a Gorizia

Per quel che riguarda invece i posti di lavoro che si andranno a creare, a fronte di un totale di 563 unità, la ripartizione per province è di 245 a Udine, 173 a Pordenone, 94 a Trieste e 51 a Gorizia. "Si tratta - spiega l'assessore Brandi - di un investimento mirato ad offrire un'opportunità di lavoro anche se a tempo determinato (otto mesi), attraverso un impiego al servizio delle pubbliche amministrazioni. In questo modo otteniamo un doppio risultato: da una parte offrire migliori servizi ai cittadini, dall'altra consolidare la coesione sociale nei nostri territori, riconvertendo in maniera produttiva quella che altrimenti sarebbe una spesa assistenziale".

"In quest'edizione dei Lpu - continua l'assessore Brandi - abbiamo inteso aprire la possibilità di partecipazione a tutti i disoccupati con una particolare attenzione a chi si trova in difficoltà a causa dell'età e non ha i requisiti per il pensionamento.

Ora i Comuni e le altre Pubbliche amministrazioni potranno indire degli avvisi pubblici per individuare il soggetto attuatore dei progetti, il quale poi assumerà, con termine il 31 ottobre, i lavoratori".

I disoccupati interessati possono ancora dare la propria disponibilità presso i Centri provinciali per l'impiego scegliendo il settore in cui operare.

A tal riguardo i progetti finanziati per il 2012 hanno visto la seguente suddivisione nei cinque previsti campi d'azione: 94 sono stati quelli per la valorizzazione del patrimonio pubblico urbano, extraurbano e rurale, compresa la relativa manutenzione; 74 i lavori per la gestione di archivi e recupero di arretrati di tipo tecnico o amministrativo; 23 quelli finalizzati alla valorizzazione di beni culturali e artistici anche mediante l'attività di salvaguardia, promozione, allestimento e custodia di mostre; 22 i progetti per le attività ausiliarie di tipo sociale a carattere temporaneo e infine 18 quelli di custodia e vigilanza finalizzati a migliorare la fruibilità degli impianti e attrezzature sportive, centri sociali, educativi o culturali.

Fra le pubbliche amministrazioni i cui progetti hanno ottenuto il finanziamento ci sono tutte e quattro gli enti provinciali, due direzioni didattiche di Pordenone, l'Università di Trieste, il Comune di Udine e il Consorzio isontino per i servizi integrati.

Dal 2010 ad oggi sono stati complessivamente investiti nei lavori di pubblica utilità 35 milioni di Euro per un totale di circa 1.700 lavoratori coinvolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori Pubblica Utilita': 94 Posti di lavoro a Trieste (per 8 Mesi)

TriestePrima è in caricamento