Politica

​Lavoro, Panariti: «Incentiviamo assunzioni tempo indeterminato, 75% in più»

«Sono dati che vanno approfonditi ma sono convinta che dimostrino come il nostro impegno sia promuovere la buona occupazione e il tempo indeterminato. Evidentemente c'è chi continua a sostenere la diffusione del precariato», lo ha affermato l'assessore regionale al Lavoro, Loredana Panariti

«I numeri resi noti dall'Inps evidenziano con chiarezza che la nostra regione è prima per assunzioni a tempo indeterminato. Un incremento eloquente, un più 75,3% ben
superiore alla media nazionale, che stacca di oltre 15 punti la seconda regione in graduatoria, l'Umbria al 59,4%. Questi numeri demoliscono senza bisogno di ulteriori commenti le osservazioni del consigliere Ciriani apparse oggi sulla stampa».

Lo ha affermato l'assessore regionale al Lavoro, Loredana Panariti, a margine del convegno dedicato a «Il Fondo Sociale Europeo nel Friuli Venezia Giulia, valutazioni e prospettive» che si è tenuto oggi a Udine.  «La scelta della Giunta regionale di incentivare solo le assunzioni a tempo indeterminato, infatti, coordinata con le politiche nazionali ha prodotto questo incremento positivo», ha precisato l'assessore, ricordando che «il Piano PIPOL (Piano integrato di politiche per l'occupazione e per il lavoro), per metà dedicato ai giovani e per l'altra metà ai disoccupati di ogni età, intende proprio valorizzare il lavoro e accrescere le competenze delle persone in un contesto economico e sociale profondamente mutato».

«Stiamo agendo - ha evidenziato Panariti - con il chiaro obiettivo di mettere al centro le persone e costruire insieme a loro un percorso di orientamento, formazione e inserimento. Le
1.393 persone che risultano aver avviato un contratto di lavoro dopo aver partecipato ai corsi di formazione o tirocini sono oltre il 37% dei partecipanti (3.750). Un risultato estremamente
positivo, se pensiamo che molti dei corsi attivati erano riservati, così come da indicazioni europee, a persone molto lontane dal mondo del lavoro. Allo stesso modo oltre il 30% degli
iscritti a PIPOL risulta aver avviato un contratto di lavoro usufruendo anche dei nostri incentivi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

​Lavoro, Panariti: «Incentiviamo assunzioni tempo indeterminato, 75% in più»

TriestePrima è in caricamento