rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Politica

Lavoro, Roberti: «Comune incapace su rilancio economico e occupazionale»

«Se il sindaco uscente ha deciso di alzare bandiera bianca, almeno non porti a fondo con sé tutta la città.» Nuovo affondo del segretario della Lega Nord Pierpaolo Roberti in tema di economia e lavoro a Trieste

«Il tasso di disoccupazione su base provinciale incrementato in 3 anni di oltre 2 punti percentuali, associazioni di categoria che lamentano un aumento della pressione fiscale, un numero sempre maggiore di imprese chiuse che fa paio con la diminuzione del tasso di nascita di nuove aziende: questi sono i mirabili risultati dell’amministrazione comunale che, con il colpevole contributo di Stato e Regione, ha letteralmente messo in ginocchio l’economia locale.»

«E a fronte di un esame così impietoso, condotto non dalla Lega Nord ma dall’Istat e da altri istituti di ricerca super partes, il sindaco uscente cosa fa? Diminuisce la spesa per il lavoro che, dati alla mano, perde oltre un milione di euro alle voci sviluppo economico e servizi produttivi. Ma non investendo sulla crescita e sull’occupazione l’unico risultato può essere la creazione di un circolo vizioso capace negli anni di ingigantire il sistema assistenzialistico e di condurre alla morte della città.»

«Se il sindaco dà giustamente per scontata la sconfitta nel 2016, non porti a fondo con sé Trieste. Con la logica del “dopo di me il diluvio”, l’amministrazione comunale ha così dato l’ultima prova della propria inettitudine e del suo totale disinteresse per la cittadinanza.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, Roberti: «Comune incapace su rilancio economico e occupazionale»

TriestePrima è in caricamento