Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

Lega Nord in Difesa del Movimento Trieste Libera

Il deputato triestino Massimiliano Fedriga attacca il senatore Francesco Russo «Il senatore del Partito Democratico Francesco Russo vuole mettere a tacere ogni voce contraria a quella espressa dalla maggioranza di Governo». Il deputato della Lega...

Il deputato triestino Massimiliano Fedriga attacca il senatore Francesco Russo

«Il senatore del Partito Democratico Francesco Russo vuole mettere a tacere ogni voce contraria a quella espressa dalla maggioranza di Governo». Il deputato della Lega Nord Massimiliano Fedriga replica alle dichiarazioni di Francesco Russo sul Movimento Trieste Libera.

«Ritengo l'interrogazione presentata dallo stesso senatore al Ministero dell'Interno assolutamente fuori luogo in quanto intimidatoria e lesiva del diritto di espressione di un nutrito gruppo di cittadini».

«Ci sono centri sociali ed esponenti di sinistra che occupano abusivamente strutture pubbliche, clandestini che commettono reati di vario genere che hanno visto il loro apice nella drammatica sparatoria di mercoledì scorso, aziende che delocalizzano strozzate dalla concorrenza dei vicini austriaci e sloveni e cittadini che perdono il posto di lavoro. Eppure a Russo questa gente pare non interessi. La sua priorità non è il rilancio dell'economia, anche attraverso l'attribuzione di specifiche agevolazioni per incentivare la crescita nelle zone confinarie, e del benessere della popolazione, bensì condannare senza appello chi si permette di guardare con occhio critico alle manovre messo in atto dallo Stato a salvaguardia del nostro territorio» .

«Chi non condivide, come nel caso del Partito Democratico, le istanze sollevate dal Mtl -conclude Fedriga- non dovrebbe pertanto opporsi al diritto di espressione costituzionalmente garantito, nel tentativo di impedire a queste persone di portare in piazza in maniera pacifica le loro idee».

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Nord in Difesa del Movimento Trieste Libera

TriestePrima è in caricamento