Politica

Lega, Roberti contro Cosolini: «Matrimoni gay priorità del Sindaco»

Intervento del segretario cittadino della Lega Nord Pierpaolo Roberti: «Mo impegno prioritario nel sostenere le famiglie in difficoltà. E per famiglia intendo unicamente un nucleo composto da un uomo e donna, da mamma e da papà»

Il candidato sindaco Pierpaolo Roberti va all’attacco di Cosolini in merito alla lettera da quest’ultimo scritta al capo del Governo e Segretario del Pd Renzi.

«Ho letto l’accorata lettera scritta da Cosolini al suo capo Renzi – incalza Roberti – in merito alla presunta necessità di provvedere ad una legge per riconoscere i matrimoni omosessuali».

«Mi sono abituato alle uscite bizzarre del sindaco – insiste Roberti - quindi ormai non mi scompongo più per nulla, mi chiedo soltanto come faccia a partorire certe idee».

«Trieste, negli ultimi 4 anni del suo mandato, fortunatamente agli sgoccioli, ha subito in modo pesante la crisi economica. E’ peggiorata sotto il profilo della pubblica sicurezza, è una città in costante calo demografico, sporca e mantenuta in modo pessimo, la disoccupazione è l’unico indicatore in crescita, le serrande si abbassano e i triestini sono sempre più in difficoltà a causa di una pressione fiscale, tra tasse nazionali e comunali, in continuo aumento. A fronte di questo quadro drammatico, il sindaco scrive a Renzi a proposito del sentitissimo tema – ironizza Roberti – del riconoscimento  dei matrimoni omosessuali. Ma non sarebbe stato meglio chiedere di tagliare le tasse o di bloccare i tagli ai comuni permettendo di spendere più risorse per le famiglie in difficoltà o per abbassare le imposte comunali o ancora da investire nelle manutenzioni di strade e marciapiedi?»

«Non mi faccio illusioni, non posso sperare che Cosolini faccia qualcosa di utile per la comunità, mentre invece è sempre attento ad ingraziarsi qualche potente associazione a fini elettorali. Dal canto mio – chiude Roberti -  posso solo assicurare il mio impegno prioritario nel sostenere le famiglie in difficoltà, in primis quelle triestine. E per famiglia intendo unicamente quel nucleo composto da un uomo e una donna, da una mamma e da un papà».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega, Roberti contro Cosolini: «Matrimoni gay priorità del Sindaco»
TriestePrima è in caricamento