menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lobianco (Fli); Cosi Poche Iscrizioni da Sopprimere la Sezione Italiana a Favore di una Slovena?

Pubblichiamo una nota stampa di Futuro e Libertà, Sezione di Trieste Il consigliere comunale di Futuro e Libertà Michele Lobianco ha presentato un’interrogazione all’Assessore dell’Area Educazione, Università e Ricerca del Comune di Trieste...

Pubblichiamo una nota stampa di Futuro e Libertà, Sezione di Trieste

Il consigliere comunale di Futuro e Libertà Michele Lobianco ha presentato un'interrogazione all'Assessore dell'Area Educazione, Università e Ricerca del Comune di Trieste Antonella Grimm, invitandola a chiarire la notizia secondo cui è intenzione dell'Amministrazione comunale aprire un'ulteriore sezione di scuola dell'infanzia di lingua slovena presso la scuola Dijaski Dom di via della Ginnastica.

Specificamente, Lobianco interroga l'Assessore per sapere se le richieste d'iscrizione per le scuole dell'infanzia di lingua italiana siano così basse da giustificare la soppressione di una sezione di scuola dell'infanzia di lingua italiana a favore della creazione di una di lingua slovena.

Senza prestarsi ad inutili e facili strumentalizzazioni ma con la volontà di dare risposte concrete a quella sempre più crescente domanda di servizi per l'infanzia dei cittadini, Futuro e Libertà ritiene che, qualora l'Amministrazione comunale decidesse di aprire una sezione della scuola dell'infanzia, prioritario sarebbe ripristinare la sezione "dormiente" di lingua italiana, piuttosto che destinare i posti in dotazione organica, che derivano dalla sua soppressione, alla sezione slovena.

Cittadinanza e Costituzione, riviste ed adeguate per fasce d'età e introdotte nei programmi ministeriali come materie di studio sin dalla scuola dell'infanzia, esplicitano bene la volontà di costruire una società aperta e consapevole, normativa ma non intransigente, multirazziale ma rispettosa delle singole culture ed identità, elementi da cui certo non si discosta Futuro e Libertà.

Ben venga, quindi, l'apertura di una sezione di scuola dell'infanzia purché essa sia accessibile a tutti secondo graduatoria e non per comunità di appartenenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento