rotate-mobile
Politica

Pane "avanzato" ai bisognosi invece che nei cassonetti

La mozione è stata presentata dal capogruppo Pdl in Consiglio Comunale Lorenzo Giorgi per verificare la possibilità di installare in città alcuni punti per il recupero del pane, anche tramite associazioni e simili. Il sindaco Cosolini ha apprezzato il gesto e chiesto di parlarne in Commissione per affrontare i problemi sanitari

«Preso atto delle diverse segnalazioni, apparse anche sui social network, di sacchi di varia misura contenti pane lasciati vicino ai cassonetti (...) Constatata la buona volontà del cittadino di consegnare il pane "avanzato" a chi ne ha bisogno, ma che non esistono punti "ufficiali" dove conferire tale tipologia di prodotto (...) A Trieste esistono associazioni che si occupano di persone in difficoltà e anche di animali randagi/abbandonati».

Ben tornato consigliere comunale Lorenzo Giorgi !!-5Questo l'incipit della mozione per il "Recupero del pane" presentata lunedì scorso in Consiglio Comunale dal capogruppo Pdl Lorenzo Giorgi che voleva impegnare il sindaco Roberto Cosolini «a verificare la possibilità di installare in alcuni punti della città dei contenitori adatti al recupero del pane e a interpellare associazioni e simili per concordarne il recupero e il suo riutilizzo».

La risposta è stata un "vedremo", infatti «il sindaco ha chiesto di discuterne in Commissione (Prima, ndr) prima di tornare in aula perchè vanno affrontati e chiariti i delicati problemi sanitari legati al pane "avanzato», ha spiegato Giorgi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pane "avanzato" ai bisognosi invece che nei cassonetti

TriestePrima è in caricamento