menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

SAP: «Nostro sindacato apolitico, sempre presenti per la sicurezza dei cittadini»

Il Segretario provinciale Lorenzo Tamaro si dichiara basito di fronte alle dichiarazioni di Aris Prodani riguardanti l'impossibilità del SAP a partecipare a iniziative politiche: «La possibilità di partecipare a manifestazioni da parte di un rappresentante sindacale, deriva direttamente dalla carta costituzionale»

«Sono stupito per non dire basito per le dichiarazioni del deputato di “Alternativa libera” Aris Prodani pubblicate oggi sul quotidiano “Il Piccolo”». Questa la dichiarazione del Segretario provinciale del SAP, Lorenzo Tamaro. «Il SAP è un sindacato autonomo, apolitico e apartitico. Per fare onore a questi principi, con i suoi rappresentanti sindacali e soprattutto con il suo Segretario Generale Gianni Tonelli - prosegue Tamaro - il SAP partecipa a tutte le riunioni e manifestazioni presenti nell’arco costituzionale per portare le problematiche dei colleghi e la sicurezza dei cittadini».

«Per fare questo, il SAP ha partecipato a manifestazioni di vari gruppi politici, perfino in diretta streaming con il Movimento 5 stelle e con tutta la comunità e rappresentanti locali in più posti organizzate da PD, FI ecc. - sottolinea il Segretario. Il Deputato di “Alternativa libera” dovrebbe meglio informarsi perché la possibilità di partecipare a manifestazioni da parte di un rappresentante sindacale, deriva direttamente dalla carta costituzionale come diritto di libertà».

«Forse seguendo l’ipotesi di Prodani, secondo la quale un rappresentante della Polizia di Stato non può parlare pubblicamente o partecipare a delle manifestazioni politiche, porterebbe a delle situazioni assurde facilmente identificabili come tali. Forse un rappresentante della Polizia di Stato non avrebbe il diritto di elettorato passivo, ossia non potrebbe essere eletto in liste civiche presentate da partiti politici? E allora perché Prodani si è presentato alla Camera dei Deputati nelle stesse fila in cui era candidato un nostro collega?» si interroga Tamaro.

«Questo mette in evidenza - conclude - la strumentalizzazione che il deputato di “Alternativa libera” ha tentato di operare contro il Segretario Provinciale del SAP e contro l’organizzazione sindacale autonoma con motivazioni inconsistenti per non dire puerili. Aspetto l’invito a partecipare, che onorerò, di “Alternativa libera” ed Aris Prodani come quella di qualunque soggetto politico che sia Movimento 5 stelle, PD, SEL, nessuno escluso!»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La zona gialla torna dal 26 aprile: ristoranti aperti anche la sera

  • Cronaca

    Operatori sanitari in piazza contro l'obbligo vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento