Politica

Bilancio, M5S: «Situazione imbarazzante, a rischio gli investimenti pubblici»

«Scadenza posticipata a fine maggio, ma anche questa deadline non verrà rispettata»

Paolo Menis

«Vi ricordate il tormentone mediatico che a dicembre 2016 si è abbattuto sul Comune di Roma? Quasi tutti i media e i partiti di opposizione rimproverarono la giunta Raggi perché non era ancora riuscita ad approvare il bilancio preventivo 2017 a causa delle osservazioni presentate dall'Oref, l'organo indipendente di revisione economico-finanziaria del Comune. Gli stessi media poi si sono dimenticati di dire che neanche un mese dopo, il bilancio fu approvato dal Consiglio comunale capitolino». Cosi afferma il gruppo consiliare comunale del MoVimento 5 Stelle.

«A Trieste invece - continua il gruppo - il bilancio "preventivo" 2017 non è stato ancora presentato dalla giunta Dipiazza. Doveva essere discusso entro la fine marzo ma nei primi giorni di aprile la Regione ha posticipato la scadenza a fine maggio. Ma anche questa deadline non verrà rispettata, considerato che i documenti non sono ancora stati inviati al vaglio delle circoscrizioni».
«Cosa comporta tutto questo? Già adesso - proseguono i consiglieri - il Comune di Trieste si trova in esercizio provvisorio: gli enti locali, dall’inizio dell’esercizio provvisorio e sino all’approvazione del bilancio, possono effettuare spese in misura non superiore ad 1/12 delle somme previste dall’ultimo bilancio definitivamente approvato. Inoltre in questo periodo i Comuni possono impegnare solo spese correnti, spese per lavori pubblici di somma urgenza o altri interventi di somma urgenza: non possono quindi mettere in atto, quanto previsto nel piano triennale delle opere pubbliche».


«Il rischio  - spiegano i consiglieri comunali del M5S - è quello di non riuscire a far partire, entro fine anno, gli investimenti pubblici previsti per il 2017 nel piano triennale delle opere, con il rischio che ingenti risorse, chieste ai cittadini attraverso le imposte, vadano a finire nell'avanzo di amministrazione e non si possano più spendere nel breve termine. È una situazione imbarazzante che la giunta Dipiazza ha colpevolmente creato. Del resto è difficile amministrare una città senza un vero assessore al bilancio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, M5S: «Situazione imbarazzante, a rischio gli investimenti pubblici»

TriestePrima è in caricamento