Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

«Maometto pedofilo», bufera politica su Tuiach: critiche anche dalla maggioranza

Le esternazioni sull'Islam da parte del consigliere comunale Tuiach stanno causando una vera e propria bagarre politica: «Se gli islamici mi minacciano voglio la scorta che ha la Serracchiani»

Il vicecapogruppo e consigliere comunale della Lega Nord a Trieste, Fabio Tuiach stavolta attacca pericolosamente l'Islam dalla sua pagina di Facebook e attraverso gli organi di stampa, commentando un articolo de Il Giornale.

Ecco il post incriminato:

maometto pedofilo tuiach-2

Intervistato dall'emittente TeleQuattro, il pugile consigliere ha ribadito più volte il suo punto di vista sul Profeta Maometto, così come ha fatto ripetutamente sulla sua pagina Facebook. Ecco uno dei tanti commenti del consigliere Fabio Tuiach, con l'inevitabile susseguirsi di commenti di suoi sostenitori:

post tuiach maometto aisha-2

Il capogruppo della Lega nord in comune, Paolo Polidori, difende il collega di partito citando Oriana Fallaci: «"Vi sono momenti, nella vita, in cui tacere diventa una colpa, e parlare diventa un obbligo: un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre!". Ora dire che una persona di 54 anni, sposando una bimba di 6 ed abusando di lei a nove, non sia un pedofilo, è abominio e bestialità inconcepibili! Che poi questa persona sia il profeta Maometto, è un dato storico inoppugnabile! Che poi da qui si vada in prima pagina, sotto l'ennesima gogna mediatica con tanto di "gaffe", "istigazioni all'odio" e con ogni sorta di bastardate editoriali (...). Pericolosamente, questo sì, nei confronti della presunta istigazione che tanto depreca in Fabio Tuiach! Ebbene, ammesso, e non concesso, che il Maometto pedofilo non fa testo perché il mondo era diverso 1500 anni fa, mi dicessero gli stramaledetti buonisti, cosa ne pensano degli Imam che oggi, nel 2016, consentono i matrimoni con bimbe di 9 anni! Tacciono??!! Ed io li condanno con tutta la forza della fallaciana ragione! Anzi li stramaledico per la loro inqualificabile difesa dell'ipocrisia relativista, che fa loro girare la testa e coscienza dall'altra parte, salvo poi azzannare ignobilmente chiunque non faccia parte della vergognosa ed ignava schiera degli ipocriti e dei politicamente corretti».

Il capogruppo di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale, Claudio Giacomelli: «Ilproblema non è il fatto che Maometto abbia avuto una sposa bambina 1.500 anni fa. Il problema sono coloro i quali pensano sia lecito sposare una bambina oggi visto che Maometto lo ha fatto 1.500 anni fa. Il punto centrale è dire che queste pratiche sono oggi incompatibili con i valori attuali della nostra civiltà. Il resto è solo polemica da social»

Mentre il capogruppo di Forza Italia, Piero Camber: «Le religioni, i credo di tutti vanno rispettati quando a loro volta rispettano la società in cui si vive. Comparare le regole di 1400 anni fa con quelle attuali non ha valore alcuno,  a prescindere da quel che possa dire qualche singolo imam estremista».

Vincenzo Rescigno, capogruppo della Lista Civica Dipiazza per Trieste, dichiara che «il consigliere Tuiach è un onesto padre di famiglia, lavoratore e sportivo, ma ha un difetto: è un ingenuo, il quotidiano locale di sinistra ancora una volta si è dimostrato pericolosamente maligno».

Per i Verdi PSI Cosolini Sindaco, Roberto De Gioia dice laconico: «Qualche volta prima di parlare bisognerebbe anche pensare».

Interviene anche l'ex sindaco Roberto Cosolini che afferma: «Cosa penso? Penso che la Trieste dello spirito illuminista, che determinò la sua crescita economica, civile e culturale, e quella dell' anima laica, multiculturale e multireligiosa siano più forti delle contingenze, delle assurdità e anche dei tempi difficili che attraversiamo. Lo penso e ci spero: in questi momenti dobbiamo essere ottimisti e determinati».

Forse comprendendo pericolosità delle sue esternazioni, il consigliere Tuiach ora chiede la scorta, nel caso in cui arrivassero minacce dagli «islamici voglio la scorta per mia moglie e i miei figli che ha la Serracchiani». 
 

fabio tuiach chiede scorta-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Maometto pedofilo», bufera politica su Tuiach: critiche anche dalla maggioranza

TriestePrima è in caricamento