menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marciapiedi disastrati, «La Giunta scopre il problema dopo 4 anni»

È quanto affermano i consiglieri comunali di Forza Italia / PDL Lorenzo Giorgi ed Emanuela Declich: «Ci ritroviamo a somigliare più ad un paesino del profondo sud che alla sicura città che conosciamo! O che ricordavamo»

«Leggendo i proclami dell'amministrazione comunale, sui lavori di restyling dei marciapiedi a Trieste, abbiamo avuto l'impressione di essere finiti in una macchina del tempo». È quanto affermano in una nota i consiglieri comunali di Forza Italia / PDL Lorenzo Giorgi ed Emanuela Declich.

«Eh sì perchè, è fuor di dubbio che, l'apprezzata programmazione di rifacimento - continuano i consiglieri - , cura e messa in sicurezza dei marciapiedi cittadini, è un progetto che andrebbe presentato (e messo in cantiere subito) all'insediamento di una amministrazione. Insomma o siamo tornati d'incanto nel 2011 oppure qualcosa non ci quadra. Francamente dopo 4 anni di abbandono totale della manutenzione ordinaria dei marciapiedi e delle strade, in città, ci ritroviamo a somigliare più ad un paesino del profondo sud che alla sicura ed ordinata città che conosciamo! O che ricordavamo. Anche nella circolazione pedonale e stradale».

«Ancor peggio - viene sottolineato - , presentare un progetto di asfaltature straordinarie (in quanto la normale manutenzione è andata a farsi benedire) che interesseranno circa 200 vie cittadine, guarda caso proprio in campagna elettorale, pare davvero troppo anche per la pessima amministrazione di centro sinistra».

«"A Pensar male si fa peccato - conclude la nota - , ma spesso ci si azzecca" dice un famoso proverbio. E perdonateci ma davvero non possiamo esimerci dal pensare male "Procederemo anno per anno - dichiara Cosolini -, con l’obiettivo di arrivare dappertutto"..Chissà se però i triestini si ricorderanno che difronte a questo "biblico" intervento pesa l'assoluta inadeguatezza che la peggior Giunta di sempre ha dimostrato nel gestire Trieste. Anche sui marciapiedi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento